Grillo Parlante by Ivan Ingrilli

Libertà Di Scelta Per La Propria Salute

Libertà Di Scelta Per La Propria Salute

Grillo Parlante

Informazioni on-line

Site Map

Ambiente

Dietro AIDS e SARS

Globalizzazione e lobbying

Liberta' di cura

Medicine Naturali e Alternative

Personaggi e Tecnologie

Veleni chimici farmaceutici

Zen&art


Archivio articoli

 

Cosa leggo, link, collaborazioni:

  GIU' LE MANI DAI BAMBINI!
  Dr. L. Pauling Therapy
  The cure for Heart disease
  Ring Salute Mentale
  Dr. Joseph Mercola
  Natural Therapies for Chronic Illness
  Bolen Report
  Progetto MEG
  Complessita'
  Cancure.org
  Medicinenon
  VIVISECTION STOP
  AEPSI
  Oss. Ita. Salute Mentale
  Psicodiessea
  Naturmedica
  Vaccinetwork
  Federazione Comilva
  Mental Healt Project
  Rocco Manzi e Tiziana Maselli
  Shirley's Cafe
  La Nuova Medicina del Dr. Ryke Geerd Hamer
  European Consumers
  Thedoctorwithin
  Living Nutrition Magazine
  Institute for Science in Society
  Free Yurko Project
  NO MORE FAKE NEWS
  Un Sacco di Canapa
  Wikipedia - free encyclopedia
  Domenico De Simone
  Open Economy
  Afimo
  PR WATCH ! ! !
  Doctoryourself
  Informationguerrilla
  Nuovi Mondi Media
  Antipredazione Organi
  SUMERIA
  Consumers for health choice
  The health freedom movement
  STOP Codex Alimentarius
  The International Council for Health Freedom
  The Coalition for Natural Health
  Citizen Voice
  National Health Federation
  MayDay
  Dr. Anthony Rees
  CBG Network
  A Capo!
  Disinformazione
  Friends of Freedom
  Voglia di Terra
  Genitori contro autismo
  Safe minds
  Dr. Breggin
  Polaris Institute
  WHALE
  Rex Research
Dr. Rath
Horowitz
Hulda Clark
Life Extension
Lawrence Lessig
Howard Rheingold
Nexus Magazine:
La Leva di Archimede
VirusMyth
La Cosmica
SARS
What Really Happened

 

Communication Agents:

 


Ottobre 30, 2003

Candida e autismo: il sistema immunitario e il ruolo degli enzimi

 

 

Categories

SISTEMA IMMUNITARIO
(enzimi e fermenti probiotici)

Dal libro de Karen DeFelice: "Enzymes for autism and other neurological conditions"
A practical guide - Editore ThunderSnow Interactive
Fonte: http://www.genitoricontroautismo.com

Esaminiamo piu' da vicino il sistema immunitario. Le ricerche correnti stimano che circa il 70-80% del nostro sistema immunitario si trova entro o in prossimita' del sistema digestivo. Chiaramente il nostro sistema immunitario deve guardare molto da vicino il sistema digestivo dato che, assieme al cibo, una enorme quantita' di sostanze nocive sono pronte ad invadere il nostro organismo. Il tratto intestinale e' tappezzato da un sottile strato, ma molto resistente, di mucosa.
Lo strato mucoso copre lo stomaco, i villi nell' intestino tenue e la superficie del colon; entro tale strato di mucosa si trova il sistema immunitario. Il sistema immunitario e' riempito di vari corpusoli di varia natura; tutte queste unita' formano i cosiddetti anticorpi ed hanno diverse nomi a seconda dell' ufficio che svolgono (ad es. globuli bianchi, IgG, IgE, le cellule B etc).

Ogni particella che viene identificata come un possibile nemico e' chiamato un antigene. Quando qualche cosa tenta di passare il rivestimento mucoso, essa viene esaminata e se si rivela come un antigene fa scattare l'allarme e si scatenano truppe di anticorpi; l' antigene viene rimorchiato saldamente ad una particella che possiede l' anticorpo e questa combinazione di antigene + anticorpo viene rapidamente eliminato.

In questa perenne lotta tra il corpo e gli altri nemici, gli enzimi giocano un ruolo importante. Intanto le arterie sono mantenute "pulite" grazie agli enzimi che funzionano da spazzini e inoltre eliminano i radicali liberi aiutando il sistema immunitario ad allontanare queste scorie molto pericolose. Oltre a cio' gli enzimi aumentano le dimensione dei globuli bianchi e la loro attivita' che consiste in attivare le T-cellule (altre particelle del sistema immunitario): queste cellule sono giustamente chiamate gli agenti di custodia del sistema immunitario e ognuno capisce quale e' la loro importanza. Un' altra importanza degli enzimi deriva dal fatto che gli enzimi in un individuo non in buona salute sono drammaticamente bassi e hanno un devastante effetto sulla salute generale. Molti individui in queste condizioni manifestano dei sintomi gravi quali diabete, attacchi di cuore, artrite, e molte altre condizioni degenerative.


Ebbene il rifornimento di enzimi digestivi a queste persone, le porta rapidamente in buona salute: molti studi clinici confermano questo rapido inversione di tendenza: ovviamente e' sommamente indicato mantenere il ilivello degli enzimi il piu' alto possibile.


Questo stato di cose ha sollecitato molte persone a fondare negli Stati Uniti un' associazione che si chiama Autism Autoimmunity Project che ha come lo scopo principale la ricerca e la cura dell' autismo inteso come una condizione autoimmune. Si veda il sito web: http://www.gti.net/truegrit/ - che ha come indirizzo postale:

Autism Autoimmunity Project, 45 Iroquois Ave., Lake Hiawatha, NJ 07034.

Dice il Dr Vijendra K. Singh, Ph.D., Scientific Board member: "Fondandoci sulle ricerche correnti di una reciprocita' tra sistema nervoso e sistema immunitario, abbiamo considerato l' autismo come una sindrome neuro immunitaria in cui l' autoimmunita' verso il cervello e' fortemente coinvolta.

Abbiamo trovato che gli auto anticorpi a MBR (=proteina fondamentale della mielina) erano presenti nell' 80% dei bambini autistici ma essi erano solo raramente rivelati nei controlli. Riguardo alla sierologia dei virus, i bambini autistici avevano un livello significativamente alto del virus del anticorpo del morbillo paragonati con quelli dei controlli. Questo suggerisce un legame temporale del virus del morbillo con l' autoimmunita' nell' autismo.

L' idea che l' autismo e' una malattia autoimmune e' ulteriormente rafforzata dal fatto che molti autistici rispondono bene ai trattamenti immuno - modulanti.
Clinicamente pertanto vi e' un potenziale enorme per ripristinare le funzioni del cervello nelle persone autistiche tramite l' immunologia
".

E' sorprendente il numero di genitori di bambini autistici che abbiano un qualche addentellato con le malfomazioni legate al sistema immunitario: allergie, asma, autismo, Attention Deficit Hyperactivity Disorder (ADHD), morbo di Alzheimer, cancro, malattia celiaca, fatica cronica, colite, malattia di Crohn, dermatite erpetiforme, fibromialgia, infiammazione dell' intestino, lupus, sindrome di Sjogen, malattia di Grave, psoriasi, sclerosi multipla, artrite reumatoide, scleroderma, diabete. Comunque non esistono cure specifiche verso le malattie autoimmuni (pag. 194): esistono comunque buoni trattamenti che permettono di vivere una vita buona e impediscono alla situazione di peggiorare.

Una chiave fondamentale e', per le malattie autoimmuni, la condizione di infiammazione.

L' infiammazione e' la causa principale del dolore associato a questa condizione: se l' infiammazione persiste i tessuti rischiano di auto distruggersi. Come si e' gia' osservato il complesso di antigene + anticorpo (che chiameremo "complesso immunitario" o IC), in condizioni normali vengono eliminati immediatamente; tuttavia, in particolari condizioni, il corpo non puo' liberarsi di questi IC; il complesso immunitario continua a viaggiare nella corrente sanguigna. Questi complessi possono arrestarsi od essere intrappolati in particolari organi (ad es. polmoni, reni, pelle, articolazioni e vari tessuti) danneggiandoli.

Quando questo accade, i complessi immunitari causano infiammazione e danno del tessuto. Questo e' in breve la causa delle malattie autoimmune.

In che modo gli enzimi possono aiutare una malattia autoimmune? In vari modi.
Prima di tutto rompendo i complessi dannosi ed attivando i macrofagi che inghiottono e distruggono gli invasori. Certe miscele di enzimi idrolitici, incluse le proteasi, lipasi e le amilasi (vedi pag. 196 per una bibliografia)
sono particolarmente adatte a questo ufficio.

Un altro modo in cui gli enzimi aiutano a vincere le malattie autoimmuni e' quello di eliminare i radicali liberi: oltre 60 malattie inclusi quelle autoimmuni (ad esempio fatica cronica, fibromialgia e cancro) coinvolgono radicali liberi (pag.197).

Prendiamo ora in esame il fenomeno della disbiosi che consiste del prevaleredei microbi "cattivi" su quelli "buoni". Quelli "buoni" sono chiamati anche probiotici (da una parola latina e greca: a favore (pro) della vita (bios)) perche' favoriscono la vita e la salute. Quindi il termine disbiosi e' un termine che si riferisce ad ogni sbilanciamento nella diversita' dei molti microbi che abitano nel nostro intestino. Miliardi e miliardi di batteri abitano il colon rompendo tutto cio' che e' di scarto e viene poi eliminato.

Uno dei modi in cui questo batteri "buoni" possono venire ridotti ad un numero inferiore alla norma e' l' uso indiscriminato degli antibiotici che colpiscono i "buoni" e i "cattivi". Ebbene l' enzima bromelina ha proprio la capacita' di fare aumentare la potenza degli antibiotici senza apparentemente distruggere i probiotici (pag. 206)

Per quando riguarda i microbi "cattivi" si devono segnalare i generi Clostridia e Klebsiella. Il primo deve essere segnalato perche' produce varie neuro tossine che colpisce i centri nervosi (ad esempio la neurotossina del tetano).

Un altro microbo che puo' diventare "cattivo" e' la Candida albicans. La peculiarita' di questo lievito (come d'altra parte molti altri lieviti) e' quello di possedere due forme: una a singola cellula e l' altra a forma di fungo. Quest' ultima forma e' particolarmente dannosa perche' le ife del fungo (= i rami mediante i quali il fungo si propaga) possono penetrare tra le cellule della mucosa intestinale favorendo l'intestino permeabile. Altro problema con i lieviti che crescono fuori dal controllo del sistema immunitario e quindi in disbiosi e' che emettono una gran quantita' di sottoprodotti del loro metabolismo che sono delle tossine per il corpo.


Tra esse ricordiamo il monossido di carbonio, l' alcool, e la acetaldeide che hanno un impatto negativo sul cervello.
Inoltre i lieviti convertono il mercurio inorganico in metil di mercurio che penetra nei tessuti molto rapidamente; il metil di mercurio passa facilmente nel cervello ove produce gravi danni.

Per questi motivi e' facile capire che molti bambini presentano dei sostanziali miglioramenti una volta che si e' effettuato un ridimensionameto della densita' dei lieviti cioe' al di sotto del livello di disbiosi: miglioramento del contatto degli occhi, aumento del linguaggio, aumento del sonno, aumento della concentrazione, aumento dei giochi immaginativi e riduzione dei comportamenti stereotipati (vedi pag. 209).

Certi tipi di enzimi funzionano egregiamente come anti-lievito (ad esempio Enzymedica e No-phenol) e possono essere usati con profitto nella disitossicazione dai lieviti (metodo di Dr. William Shaw del Great Plains Laboratory di Lenexa - Kansas pag. 209).

Recenti ricerche hanno trovato che l' "enterocolite autistica" (cioe' una enterocolite accompagnata dai sintomi autistici) e' accompagnata, nell' 82%, da virus del morbillo mentre e' presente solo nell' 11% dei gruppi di controllo.

Il virus del morbillo puo' essere andato nell' intestino del bambino dopo avere ricevuto una vaccinazione trivalente (MMR) (cioe' morbillo, orecchioni e rosolia). Questo pero' non e' stato definitivamente appurato in generale, ma puo' essere il caso per alcuni (pagg. 212). Il virus deve essere stato cosi' immobilizzato sotto forma dormiente e innocua per il corpo.

Questo e' quanto avviene normalmente nella immunita' acquisita nei confronti della malattia. Comunque se la mucosa intestinale e' danneggiata, puo' lasciare aperta la possibilita' che il virus sia riattivato, sfugge al controllo e diventa attivo nell' intestino. Lo stesso meccanismo si ha per un sistema immunitario indebolito. Osserviamo che si e' notato il comportarsi nello stesso modo per i virus dell' herpes o dell' encefalite che quindi possono dare dei sintomi tipo
autistico.

In questa situazione cosa possono fare gli enzimi? Molto. Infatti si ricordi che molti virus sono circondati da una pellicola protettiva di proteine quindi gli enzimi protease possono rompere questa pellicola; una volta eliminata questa pellicola il virus non e' piu' protetto ed e' possibile usare degli antivirali e distruggerlo. Questa tecnica fu sperimentata con successo dal Dott. Billigmann su il virus del Herpes Zoster (pag. 214). Inoltre abbiamo delle conferme nel campo dell'HIV che hanno dato buone prospettive. (sostenendo la non viralita' dell'HIV, probabilmente la somministrazione degli enzimi ha dato buone prospettive in virtu' delle loro proprieta' salutari intrinseche, NDR)

Esaminiamo ora il rapporto tra enzimi e microbi probiotici. Il ruolo dei probiotici e', come abbiamo gia' visto, estremamente importante. Tali organismi, secondo ricerche recenti, producono antibiotici naturali, anticarcinogeni e sostanze che rompono e riciclizzano le tossine del loro ospite umano. Gli organismi piu' importanti sono il Lactobacillus acidophilus (che vive nell' intestino tenue) ed il Bifodobacterium bifidum che vive nel colon.

L' attivita' dei probiotici vivene misurata in CFU (colony forming units). Per sentire il beneficio di questi probiotici e' necessario che le capsule che si assumono varino da 250 milioni a 20 miliardi di CFU/giorno a seconda dell' individuo.

Le confezioni di probiotici perdono quasi tutta la loro efficacia dopo circa 4 mesi; quindi bisogna stare attenti alla data riportata sulla confezione.

Poiche' i probiotici secernono proteasi, lipasi e lattasi chiaramente enzymi e probiotici lavorano "d' amore e d' accordo".

Gli enzimi spazzano via le tossine dannose nell' intestino e i probiotici lo ripopolano di "buoni" microbi.

Come consiglio generale e' di dare gli enzimi e i probiotici a tempi separati; ad esempio gli enzimi all' inizio del pasto e i probiotici alla fine del pasto; in tal modo c'e' circa un' ora di intervallo tra le due assunzioni.

Anche questa "ricetta" deve essere ricercata in maniera che si adatti meglio al bambino; infatti alcuni genitori si trovavano meglio con l' intervallo di un' ora, mentre altri trovavano l' optimum nel dare insieme gli enzimi e i fermenti lattici probiotici.


 


mandato da Ivan Ingrilli il Giovedì Ottobre 30 2003
aggiornato il Sabato Settembre 24 2005

URL of this article:
http://www.newmediaexplorer.org/ivaningrilli/2003/10/30/candida_e_autismo_il_sistema_immunitario_e_il_ruolo_degli_enzimi.htm

 


Related Articles

Piero Angela: L'anti-omeopata
Per conoscere il retroscena degli avvenimenti di questo tipo, occorre avere familiarita' con i metodi utilizzati dalle multinazionali del farmaco. Quando si fanno certe trasmissioni, prima si concorda con gli interessati quello che si deve dire, e poi si organizza la trasmissione come se fosse originariamente partita dalle idee dell' autore della trasmissione stessa. Sono le stesse multinazionali che hanno fornito gli interlocutori, generalmente ben pagati, per dire certe cose.... [continua a leggere]
Ottobre 10, 2003 - Ivan Ingrilli

Aids: L'affare Aids e la falsa scienza
Ieri sera cercavo altre informazioni sul caso Aids e ho trovato un vecchio articolo di Paolo Barnard giornalista di Report Rai, personalmente l'unico programma di vero giornalismo rimasto! Come sempre, uno di quei articoli che passano inosservati e che racchiudono in se verita' che molti non vogliono affrontare, che fanno chiaramente capire in che acque nuota quella che tutti continuano a chiamare e a venerare come "scienza ufficiale".La controversia che... [continua a leggere]
Ottobre 9, 2003 - Ivan Ingrilli

Omeopatia: Piero Angela, Garattini e la propaganda del Cicap
Ecco qui serviti due articoli a supporto delle mie tesi: Il Cicap e' l'organo di propaganda della falsa scienza, della scienza degli interessi, della scienza che "SA' e non da repliche"! (alla fine, troverete altri riferimenti) Ho diverse volte citato il caso di Piero Angela che in una sua trasmissione attacco' l'omeopatia, senza dare il diritto di replica a nessuno. Piero Angela si e' dovuto presentare in tribunale con accusa... [continua a leggere]
Ottobre 7, 2003 - Ivan Ingrilli

 

 

 


Readers' Comments


cosa comporta una candida vaginale cronica resistente a ovuli vaginali

Mandato da: BARBARA il Agosto 26, 2004

 


http://www.quickshipmeds.com/celebrex_adverse_side.html

Mandato da: Discount levitra il Ottobre 14, 2005

 

Post a comment















Security code:




Please enter the security code displayed on the above grid


Due to our anti-spamming policy the comments you are posting will show up online within few hours from the posting time.



 

Il Corpo E' L'Arco, La Mente E' La Freccia, TU Sei Il Bersaglio

 

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons License.

Questo sito contiene idee, fatti e ricerche scientifiche controverse che potrebbero essere offensive per alcune persone ben educate. E' suggerita la supervisione dei genitori.
Gli scritti hanno solamente un intento informativo ed educativo. Consultare il proprio medico prima di utilizzare qualsiasi informazione trovata su questo sito. Qualsiasi materiale sotto copyright viene utilizzato senza nessun fine commerciale. Prosit. Amen.

 

637






 


Most Popular Articles

Beppe Grillo: "Disastro Italia"

Mito del Colesterolo: Nuove Linee Guida, Vecchia Propaganda Farmaceutica

Teflon: C8, PFOA uno dei tanti derivati del Fluoro

Ascorbato di potassio, studi e ricerche

Il mito del colesterolo: cosa causa infarti e cardiopatie?


Articoli pi¨ recenti

Cina: 100 milioni soffrono la carenza di Iodio...

Chi fermera' l'egemonia delle case farmaceutiche e il controllo su scienza e salute?

Teflon: C8, PFOA uno dei tanti derivati del Fluoro

Statine, statine e ancora statine per ogni problema: l'industria farmaceutica dell'inganno

Mito del Colesterolo: Nuove Linee Guida, Vecchia Propaganda Farmaceutica


Archive of all articles on this site


Most recent comments

Alternative Medicine Message Boards

P2: Licio Gelli e Propaganda 2

Quei matti fritti con l'elettroshock...

Dr. Eugene Mallove: assassinato pioniere della Fusione Fredda

Alternative Medicine Message Boards

 

Candida International

What Does MHRA Stand For??

Bono and Bush Party without Koch: AIDS Industry Makes a Mockery of Medical Science

Profit as Usual and to Hell with the Risks: Media Urge that Young Girls Receive Mandatory Cervical Cancer Vaccine

 

Health Supreme

Multiple sclerosis is Lyme disease: Anatomy of a cover-up

Chromotherapy in Cancer

Inclined Bed Therapy: Tilt your bed for healthful sleep

 

Share The Wealth

Artificial Water Fluoridation: Off To A Poor Start / Fluoride Injures The Newborn

Drinking Water Fluoridation is Genotoxic & Teratogenic

Democracy At Work? - PPM On Fluoride

"Evidence Be Damned...Patient Outcome Is Irrelevant" - From Helke

Why Remove Fluoride From Phosphate Rock To Make Fertilizer

 

Consensus

Islanda, quando il popolo sconfigge l'economia globale.

Il Giorno Fuori dal Tempo, Il significato energetico del 25 luglio

Rinaldo Lampis: L'uso Cosciente delle Energie

Attivazione nei Colli Euganei (PD) della Piramide di Luce

Contatti con gli Abitanti Invisibili della Natura

 

Diary of a Knowledge Broker

Giving It Away, Making Money

Greenhouses That Change the World

Cycles of Communication and Collaboration

What Is an "Integrated Solution"?

Thoughts about Value-Add