Grillo Parlante by Ivan Ingrilli

Libertà Di Scelta Per La Propria Salute

Libertà Di Scelta Per La Propria Salute

Grillo Parlante

Informazioni on-line

Site Map

Ambiente

Dietro AIDS e SARS

Globalizzazione e lobbying

Liberta' di cura

Medicine Naturali e Alternative

Personaggi e Tecnologie

Veleni chimici farmaceutici

Zen&art


Archivio articoli

 

Cosa leggo, link, collaborazioni:

  GIU' LE MANI DAI BAMBINI!
  Dr. L. Pauling Therapy
  The cure for Heart disease
  Ring Salute Mentale
  Dr. Joseph Mercola
  Natural Therapies for Chronic Illness
  Bolen Report
  Progetto MEG
  Complessita'
  Cancure.org
  Medicinenon
  VIVISECTION STOP
  AEPSI
  Oss. Ita. Salute Mentale
  Psicodiessea
  Naturmedica
  Vaccinetwork
  Federazione Comilva
  Mental Healt Project
  Rocco Manzi e Tiziana Maselli
  Shirley's Cafe
  La Nuova Medicina del Dr. Ryke Geerd Hamer
  European Consumers
  Thedoctorwithin
  Living Nutrition Magazine
  Institute for Science in Society
  Free Yurko Project
  NO MORE FAKE NEWS
  Un Sacco di Canapa
  Wikipedia - free encyclopedia
  Domenico De Simone
  Open Economy
  Afimo
  PR WATCH ! ! !
  Doctoryourself
  Informationguerrilla
  Nuovi Mondi Media
  Antipredazione Organi
  SUMERIA
  Consumers for health choice
  The health freedom movement
  STOP Codex Alimentarius
  The International Council for Health Freedom
  The Coalition for Natural Health
  Citizen Voice
  National Health Federation
  MayDay
  Dr. Anthony Rees
  CBG Network
  A Capo!
  Disinformazione
  Friends of Freedom
  Voglia di Terra
  Genitori contro autismo
  Safe minds
  Dr. Breggin
  Polaris Institute
  WHALE
  Rex Research
Dr. Rath
Horowitz
Hulda Clark
Life Extension
Lawrence Lessig
Howard Rheingold
Nexus Magazine:
La Leva di Archimede
VirusMyth
La Cosmica
SARS
What Really Happened

 

Communication Agents:

 


Giugno 24, 2003

La terapia Di Bella torna attuale

 

 

Categories

Ricominciare la verifica sulla cura anticancro di Luigi Di Bella: lo chiede un gruppo di parlamentari. E il medico modenese al centro delle polemiche insiste: «La scienza oggi mi ha dato ragione».

Di Bella, un altro caso attaccato e smontato dal fantastico comitato CICAP, tirato su per "debellare" tutte quelle alternative naturali e difformi dalle loro convinzioni/convenzioni. Curare il cancro con le vitamine? e i brevetti, gli "effetti collaterali", gli esperimenti, i finanziamenti, gli istituti e tutto il resto?, che fine farebbero se tutti fossimo in perfetta salute?

Un articolo di Panorama

Sotto la cenere continua a covare la somatostatina. E una nuova sperimentazione clinica sulla controversa terapia del fisiologo modenese Luigi Di Bella. A cinque anni dalla bocciatura dei test decretati dal ministro della Sanità Rosy Bindi (riquadro in basso) il caso torna in Parlamento.

Sono ben 55 i provvedimenti in materia che aspettano di essere discussi in aula. Il primo è appena stato approvato dalla Camera ed è stato recepito dal governo sotto forma di raccomandazione: una commissione d'inchiesta per verificare una serie di presunte irregolarità nel corso della sperimentazione ministeriale.

Irregolarità che, secondo i firmatari, un gruppo di deputati capeggiati da Fabio Garagnani di Forza Italia, dovrebbero fare invalidare i vecchi test e lanciare una nuova sperimentazione.

Il ministro della Salute, Girolamo Sirchia, potrebbe decidere l'istituzione della commissione con un provvedimento amministrativo. «È un atto doveroso» sostiene Garagnani. Secondo il deputato, molti pazienti sono stati obbligati a seguire le cure tradizionali nonostante ne fosse documentata l'insofferenza. E ricorda che gli stessi fautori della sperimentazione del 1998 ammisero l'esistenza di irregolarità. «Una commissione di verifica è la conseguenza naturale di quelle ammissioni» dice Garagnani. «La sperimentazione è costata allo Stato oltre 50 miliardi di lire. Se ci fossero davvero motivi di invalidazione, sarebbe grave fare finta di nulla».
La richiesta al governo, insomma, è precisa. Anche se, per ora, non entra nel merito dell'efficacia della terapia. Il terreno di battaglia è tutto politico. «Noi non sappiamo se il metodo sia efficace» continua Garagnani «ma crediamo esistano gli estremi per una nuova sperimentazione».
Sempre alla Camera è pronta un'altra risoluzione di Cesare Ercole, della Lega nord. La commissione Affari sociali dovrà discuterla nel prossimo trimestre. «Abbiamo ravvisato almeno 11 motivi invalidanti della sperimentazione Bindi del 1998» dichiara Ercole.

Mentre la polemica politica cresce, da Modena, il novantunenne Luigi Di Bella e suo figlio Giuseppe portano avanti la loro battaglia. «Gli elementi per ristabilire la verità ci sono tutti» spiegano a Panorama i Di Bella. «Ci pare che adesso ci sia anche una certa volontà politica. Il decreto Bindi definì la terapia inefficace su una base di falsi clamorosi».
La sequenza di irregolarità lamentate è lunga. Gli stessi organismi che si occuparono della preparazione dei farmaci, poi somministrati durante la sperimentazione, ammisero che i cocktail contenevano metà dei principi attivi indicati dal professore modenese, c'erano farmaci scaduti e i preparati contenevano sostanze cancerogene, come l'acetone.
Cinque anni di silenzio forzato, comunque, non hanno affatto bloccato l'attività dei due medici. «La terapia Di Bella è la migliore soluzione esistente oggi, in base al rapporto tra risultati terapeutici ed effetti tossici» dice Luigi Di Bella. «Malgrado la disinformazione, moltissimi pazienti sanno di non avere alternative. La cura funziona. E, a differenza di cinque anni fa, oggi lo dimostra anche la documentazione scientifica».

I Di Bella presentano una notevole mole di studi. Sono oltre 34 mila ricerche mondiali che testimoniano la validità di somatostatina, melatonina, retinoidi e vitamina D nella cura dei tumori. «La dimostrazione scientifica della cura oggi esiste» insiste Luigi Di Bella «e questo confuta che si tratti di una terapia alternativa. Il nostro metodo è farmacologico e fa rispondere tumori che non hanno trovato soluzione con le terapie tradizionali».

Cresce anche il numero di pazienti pronti a ricorrere al magistrato pur di poter seguire la cura a spese del Servizio sanitario nazionale. Il numero esatto è impossibile da stabilire: oltre un migliaio di sentenze emanate dalle procure italiane condannano le asl a concedere la cura ai pazienti. Denunce che hanno già portato quattro regioni d'Italia (Lazio, Puglia e, in maniera più restrittiva, Emilia Romagna e Toscana) a decidere di erogare la cura a spese dello Stato.

«Non è un caso» sostiene Giuseppe Di Bella. «Le decisioni dei tribunali si basano su minuziose perizie mediche. Alcune delle persone che abbiamo in cura hanno dovuto vendere la propria casa per acquistare i medicinali. Altri, che pur avevano dimostrato una regressione delle neoplasie grazie alla cura Di Bella, hanno dovuto interrompere la terapia: sono peggiorati e deceduti».

Le denunce dei pazienti hanno costituito la base di indagini penali che, però, non hanno prodotto risultati di rilievo. La principale era stata aperta dal procuratore di Torino, Raffaele Guariniello. L'inchiesta era poi stata trasferita a Firenze, ma qui era stata archiviata.

Pur convinti della validità scientifica del proprio preparato, Luigi e Giuseppe Di Bella non nascondono scetticismo di fronte alla possibilità di un riconoscimento ufficiale della terapia. «Questa volontà politica dovrà scontrarsi con poteri immensi» dice Giuseppe Di Bella.

I due medici confidano anche nell'attenzione della scienza internazionale: «L'aumento delle pubblicazioni scientifiche è sintomatico del crescente interesse» conclude Luigi Di Bella. «La mia terapia è talmente complessa da aver richiesto 20 anni di ricerche, per iniziare a comprenderne la portata delle possibilità aperte, con un'autentica rivoluzione strategica nella terapia anticancro».

DIECIMILA CI SPERANO SEMPRE

Dal ministero ai tribunali, storia di una tesi discussa

Luigi Di Bella, 91 anni, è il clinico modenese inventore di una controversa multiterapia anticancro basata su una miscela di somatostatina, melatonina, vitamine e altri ingredienti.
Dopo le proteste di migliaia di pazienti, che nel 1997 chiedono che la terapia sia accreditata scientificamente, il ministro della Sanità Rosy Bindi decreta la sperimentazione clinica.
La sperimentazione comincia nel marzo 1998. Prima in luglio, poi in novembre, i risultati sono negativi.
Le associazioni dei malati vicine a Di Bella contestano i metodi dei test.
A ottobre 1998 partono le indagini dei Nas di Roma dopo le denunce di alcuni pazienti che lamentano ustioni alla gola e alla lingua per la presenza di acetone nei cocktail.
Sulla base dei primi ricorsi presentati da pazienti, il pretore di Maglie (Lecce), Carlo Madaro, commissiona una perizia che si basa su 700 cartelle cliniche e pare ribaltare i risultati della sperimentazione ministeriale.
Oltre mille sentenze in tutta Italia hanno ordinato la somministrazione della terapia a spese delle asl.
I malati ancora in cura con la multiterapia Di Bella oggi sono circa 10 mila.

 


mandato da Ivan Ingrilli il Martedì Giugno 24 2003
aggiornato il Sabato Settembre 24 2005

URL of this article:
http://www.communicationagents.com/ivaningrilli/2003/06/24/la_terapia_di_bella_torna_attuale.htm

 


Related Articles

La guerra degli OGM
Oggi, in Piemonte, eliminati altri 18 ettari di mais transgenico. Il pm Guariniello: "Biotech, danoso il via libera europeo" Ogm, è guerra dei ricorsi contro la distruzione dei campi Ma il ministro Alemanno avverte che dall'anno prossimo saranno aperte delle coltivazioni legali anche in Italia Un articolo di Paolo Griseri... [continua a leggere]
Luglio 14, 2003 - Ivan Ingrilli

Le bugie di Bush e Blair
Tempesta su Bush e Blair «Uranio dal Niger per Saddam», ma il dossier era falso: i democratici Usa chiedono un'inchiesta, a Londra il premier costretto a difendersi. Intanto in Iraq uccisi altri tre marines Infuriano le polemiche negli Stati uniti e in Gran Bretagna sulle motivazioni della guerra contro l'Iraq. Dopo le ammissioni della Casa bianca sul falso rapporto relativo all'uranio di Saddam Hussein, i democratici chiedono la convocazione... [continua a leggere]
Luglio 11, 2003 - Ivan Ingrilli

L'amministrazione Bush e le indagini della commissione.
La commissione bipartisan, incaricata di verificare se a seguito dell'attentato delle 2 torri, l'amministrazione Bush avesse compiuto abusi, ha tenuto ieri una conferenza stampa. Il portavoce repubblicano denuncia la difficoltà di indagare sugli abusi anche manifesti, seguiti all'attentato. In particolare sottolinea come la commissione reperisca con enormi difficoltà la documentazione richiesta e come la pretesa dell'amministrazione Bush di effettuare gli interrogatori dei funzionari solo se affiancati da membri dell'amministrazione stessa,... [continua a leggere]
Luglio 11, 2003 - Ivan Ingrilli

 

 

 


Readers' Comments


http://www.quickshipmeds.com/cheap_levitra.html

Mandato da: Emily il Ottobre 14, 2005

 

Post a comment















Security code:




Please enter the security code displayed on the above grid


Due to our anti-spamming policy the comments you are posting will show up online within few hours from the posting time.



 

Il Corpo E' L'Arco, La Mente E' La Freccia, TU Sei Il Bersaglio

 

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons License.

Questo sito contiene idee, fatti e ricerche scientifiche controverse che potrebbero essere offensive per alcune persone ben educate. E' suggerita la supervisione dei genitori.
Gli scritti hanno solamente un intento informativo ed educativo. Consultare il proprio medico prima di utilizzare qualsiasi informazione trovata su questo sito. Qualsiasi materiale sotto copyright viene utilizzato senza nessun fine commerciale. Prosit. Amen.

 

141






 


Most Popular Articles

Beppe Grillo: "Disastro Italia"

Mito del Colesterolo: Nuove Linee Guida, Vecchia Propaganda Farmaceutica

Teflon: C8, PFOA uno dei tanti derivati del Fluoro

Ascorbato di potassio, studi e ricerche

Il mito del colesterolo: cosa causa infarti e cardiopatie?


Articoli più recenti

Cina: 100 milioni soffrono la carenza di Iodio...

Chi fermera' l'egemonia delle case farmaceutiche e il controllo su scienza e salute?

Teflon: C8, PFOA uno dei tanti derivati del Fluoro

Statine, statine e ancora statine per ogni problema: l'industria farmaceutica dell'inganno

Mito del Colesterolo: Nuove Linee Guida, Vecchia Propaganda Farmaceutica


Archive of all articles on this site


Most recent comments

Alternative Medicine Message Boards

P2: Licio Gelli e Propaganda 2

Quei matti fritti con l'elettroshock...

Dr. Eugene Mallove: assassinato pioniere della Fusione Fredda

Alternative Medicine Message Boards

 

Candida International

What Does MHRA Stand For??

Bono and Bush Party without Koch: AIDS Industry Makes a Mockery of Medical Science

Profit as Usual and to Hell with the Risks: Media Urge that Young Girls Receive Mandatory Cervical Cancer Vaccine

 

Health Supreme

Inclined Bed Therapy: Tilt your bed for healthful sleep

European Food Safety Authority cherry picks evidence - finds Aspartame completely safe

Did Aspartame kill Cory Terry?

 

Share The Wealth

Drinking Water Fluoridation is Genotoxic & Teratogenic

Democracy At Work? - PPM On Fluoride

"Evidence Be Damned...Patient Outcome Is Irrelevant" - From Helke

Why Remove Fluoride From Phosphate Rock To Make Fertilizer

FOFI Codex Meeting Report On Labelling May 9 - 13, 2011

 

Consensus

Islanda, quando il popolo sconfigge l'economia globale.

Il Giorno Fuori dal Tempo, Il significato energetico del 25 luglio

Rinaldo Lampis: L’uso Cosciente delle Energie

Attivazione nei Colli Euganei (PD) della Piramide di Luce

Contatti con gli Abitanti Invisibili della Natura

 

Diary of a Knowledge Broker

Giving It Away, Making Money

Greenhouses That Change the World

Cycles of Communication and Collaboration

What Is an "Integrated Solution"?

Thoughts about Value-Add