Grillo Parlante by Ivan Ingrilli

Libertà Di Scelta Per La Propria Salute

Libertà Di Scelta Per La Propria Salute

Grillo Parlante

Informazioni on-line

Site Map

Ambiente

Dietro AIDS e SARS

Globalizzazione e lobbying

Liberta' di cura

Medicine Naturali e Alternative

Personaggi e Tecnologie

Veleni chimici farmaceutici

Zen&art


Archivio articoli

 

Cosa leggo, link, collaborazioni:

  GIU' LE MANI DAI BAMBINI!
  Dr. L. Pauling Therapy
  The cure for Heart disease
  Ring Salute Mentale
  Dr. Joseph Mercola
  Natural Therapies for Chronic Illness
  Bolen Report
  Progetto MEG
  Complessita'
  Cancure.org
  Medicinenon
  VIVISECTION STOP
  AEPSI
  Oss. Ita. Salute Mentale
  Psicodiessea
  Naturmedica
  Vaccinetwork
  Federazione Comilva
  Mental Healt Project
  Rocco Manzi e Tiziana Maselli
  Shirley's Cafe
  La Nuova Medicina del Dr. Ryke Geerd Hamer
  European Consumers
  Thedoctorwithin
  Living Nutrition Magazine
  Institute for Science in Society
  Free Yurko Project
  NO MORE FAKE NEWS
  Un Sacco di Canapa
  Wikipedia - free encyclopedia
  Domenico De Simone
  Open Economy
  Afimo
  PR WATCH ! ! !
  Doctoryourself
  Informationguerrilla
  Nuovi Mondi Media
  Antipredazione Organi
  SUMERIA
  Consumers for health choice
  The health freedom movement
  STOP Codex Alimentarius
  The International Council for Health Freedom
  The Coalition for Natural Health
  Citizen Voice
  National Health Federation
  MayDay
  Dr. Anthony Rees
  CBG Network
  A Capo!
  Disinformazione
  Friends of Freedom
  Voglia di Terra
  Genitori contro autismo
  Safe minds
  Dr. Breggin
  Polaris Institute
  WHALE
  Rex Research
Dr. Rath
Horowitz
Hulda Clark
Life Extension
Lawrence Lessig
Howard Rheingold
Nexus Magazine:
La Leva di Archimede
VirusMyth
La Cosmica
SARS
What Really Happened

 

Communication Agents:

 


Giugno 26, 2003

Anticoncezionali Orali (II° parte)

 

 

Categories

La pillola ha riscosso un prezzo molto alto alle donne a causa dei sui pesanti effetti collaterali, persino pericolosi per la vita. Ne e' valsa la pena?

UN'AMARA PILLOLA DA INGHIOTTIRE

tratto da NEXUS 14 - 1997

Seconda parte

di Sherrill Sellman @ 1997
Light Unlimited Productions
Locked Bag 8000-MDC
Kew, Victoria 3101, Australia
Telefono: +61 (0)3 9249 9591
Fax: +61 (0)3 9855 9991
E-mail: golight@netspace.net.au


Un ammonimento profetico circa la pillola era stato lanciato nel 1961 da Sir Charles Dodd, Presidente del Royal College of Physicians: "Le donne che fanno un uso continuato della pillola anticoncezionale hanno un quadro ormonale del tutto diverso, a causa dell'inibizione della pituitaria. Non si pu fare a meno di domandarsi che cosa succeder se questo stato di cose avr la possibilit di perpetuarsi.(34)
Sir Charles doveva saperlo, dato che insieme ai suoi colleghi aveva scoperto nel 1938 il primo composto di estrogeni non steroidei, chiamato dietistilboestrolo (DES). Malgrado fosse un composto sintetico, si fissava ai ricettori di estrogeno in modo cosi perfetto che la cellula veniva raggirata, ritenendo che fossero gli estrogeni del corpo a stimolare l'attivit. A quel tempo, Sir Charles diede severi ammonimenti circa il potere dello stilboestrolo e sugger di usarlo prudentemente, predicendo che negli anni a venire ci sarebbero state conseguenze gravi. E cos ebbe inizio l'era degli ormoni sintetici.
Il progesterone sintetico, noto come progestina, fu per la prima volta prodotto da Allen e Ehrenstein nel 1944 usando un metodo lungo e complicato. Negli anni '50 la ditta tedesca Schering e l'americana Syntex furono le prime societ a produrre commercialmente questi ormoni attivi oralmente. Quando vengono assunti per via orale, questi farmaci a base di ormoni steroidei sono dalle 500 alle 1.000 volte pi potenti del progesterone naturale prodotto dall'organismo.(35)

Quando i nuovi preparati a base di ormoni vennero dati agli animali, questi reagirono in maniere molto diverse. Ci furono cambiamenti metabolici nei carboidrati nei grassi e nelle proteine, nonch alterazioni nell'equilibrio sale acqua, dimostrando il sovrapporsi all'azione degli ormoni steroidei della ghiandola surrenale. Gli animali ai quali fu data questa progestina in gravidanza ebbero talvolta dei discendenti con delle anormalit. Quando esistono delle carenze nutrizionali, pi probabile che gli ormoni portino ad anormalit congenite o al cancro. Anche quando gli animali di laboratorio seguivano una dieta con l'aggiunta di sostanze nutritive essenziali, gli ormoni provocavano ancora notevoli carenze.
Nonostante gli studi sugli animali, fu presa la decisione di andare avanti con le prove cliniche della Pillola. Dato che a quel tempo si riteneva comunemente che gli estrogeni potessero causare il cancro al seno, i primi test della Pillola originale in America usarono la progestina. Tuttavia, usando pillole di sola progestina, le donne lamentarono eccessive perdite di sangue. Si cap quindi che per imitare il normale periodo mensile regolare doveva essere aggiunto un estrogeno.

Il Dr. John Rock e il Dr. Gregory Pincus provarono la prima ?Pillola Pincus?, negli anni '50 su un gruppo di volontari di Harvard e su alcuni pazienti cronici malati di mente. Sia gli uomini che le donne assunsero un'alta dose di Envoid (10 mg), che era pi che sufficiente a bloccare l'ovulazione delle donne e la produzione di sperma degli uomini. Uno degli uomini manifest testicoli raggrinziti, per cui tutti gli altri test sulla "pillola maschile" vennero abbandonati senza complimenti. I ricercatori decisero unanimemente che qualsiasi "pillola maschile" avrebbe dovuto essere realmente sicura prima che gli esperimenti potessero continuare, ma nessun avvertimento di questo genere fu mai espresso per salvaguardare la salute delle donne.
Tuttavia, il palcoscenico era pronto per imbarcarsi nel pi grande esperimento mai condotto su una popolazione femminile inconsapevole, un esperimento che continua ancora oggi. L?uso congiunto di estrogeno sintetico e progestinici fu introdotto in massa prima come anticoncezionale orale per le donne fertili, e in seguito si infiltr nella vita di donne in menopausa e in post-menopausa. Per alcune donne, gli anni dall'et fertile fino a quelli post-menopausa sono stati completamente governati da questi ormoni sintetici.
Sir Charles si era avventurato nel mondo degli ormoni con molta prudenza, avvertendo che "Dovremmo sempre sentirci mortificati quando pensiamo a ci che non sappiamo del ciclo riproduttivo femminile. Ancora non capiamo nulla del meccanismo che fa maturare e ovulare ogni mese uno dei follicoli di Graaf in una delle ovaie di una donna normale. E? un problema sconcertante. Fino a che non conosceremo il meccanismo che sceglie uno dei follicoli di Graaf, in mezzo a forse centinaia di migliaia di essi, per maturare ogni mese, dovremo ancora procedere con precauzione in qualsiasi trattamento ormonale a lungo termine sulla femmina umana.(36 ) Sfortunatamente, la salute di milioni di donne sarebbe stata sacrificata nei decenni seguenti, mentre la corsa al profitto riduceva al silenzio le preoccupazioni di Sir Charles.

COAGULI DI SANGUE, ICTUS ED ATTACCHI DI CUORE.

Il pi noto effetto collaterale della Pillola citato negli anni '60 era la trombosi o, semplicemente, i coaguli di sangue. In effetti, questo ancora uno dei pi frequenti e pericolosi effetti collaterali della pillola. I coaguli possono formarsi sia nelle arterie che nelle vene, bloccando la circolazione sanguigna. Possono causare ictus, paralisi, attacchi di cuore e forti dolori addominali.
Un luogo comune per i coaguli sono le vene della gamba, cosa potenzialmente pericolosa poich il coagulo pu viaggiare fino ai polmoni causando un embolo polmonare. Un improvviso danno ai polmoni pu causare la morte istantanea come un infarto. La Pillola veniva considerata pi sicura della gravidanza, ma negli anni '60 la causa principale di morte delle madri fu un coagulo di sangue nella gamba che aveva portato ad un'embolia polmonare, come risultato dell'assunzione di estrogeni. A circa met di tutte le nuove mamme era stato somministrato estrogeno nella forma di stilboestrolo (DES) per bloccare la lattazione subito dopo il parto. A quel tempo alcuni ostetrici solevano dare grandi quantit di estrogeni per accelerare il travaglio. Il rischio di trombosi post-parto era tre volte superiore se venivano prescritti estrogeni.(37)
La preoccupazione che la pillola fosse coinvolta nelle tromboembolie veniva espressa sulla stampa medica sin dal 1968. All'epoca i ricercatori attribuivano parte dell'aumentato rischio ad un'aumentata viscosit del sangue e ad un'aumentata adesivit delle piastrine causata dall'estrogeno. Questi due cambiamenti nel sangue erano "dovuti alla componente di estrogeno dei preparati anticoncezionali e non si presentano nelle pazienti che prendono solo progestinici".(38)

Ci sarebbero voluti parecchi anni prima che si capisse che anche i progestinici contribuivano ad aumentare la presenza di coaguli sanguigni e di infarti in giovani donne sane. Alla fine venne riconosciuto che sia l'estrogeno che la progestina erano una coppia mortale, colpevole di creare coaguli sanguigni che troppo spesso portavano a ictus ed infarti. Inoltre, questa combinazione causava dilatazione ed ispessimento di arterie e vene nell'addome, nelle gambe, negli occhi, nel cervello ed in tutto il corpo, contribuendo ad emicranie, palpitazioni ed ipertensione.
Nel 1970 tre patologi di Washington, DC, facenti parte dell'esercito, studiarono i vasi sanguigni di 20 giovani donne morte che avevano preso anticoncenzionali orali per un periodo che andava da cinque settimane a 13 mesi.(39 ) Nei vasi di tutto il corpo di queste giovani donne, compresi polmoni, fegato, addome e gambe, furono trovati coaguli recenti. La maggior parte di essi avevano spesse placche sulle pareti interne di arterie e vene, che a volte riempivano il vaso del tutto.

Nel 1977, dei ginecologi dell'US Air Force esaminarono la principale arteria addominale di donne che avevano subito un isterectomia. Quasi tutte le 44 pazienti che avevano preso la Pillola combinata, oppure il cosiddetto HRT naturale o progesterone "medroxy" (Provera), presentavano un ispessimento da moderato a grave dello strato interno delle arterie. La maggior parte di chi prendeva la Pillola l'aveva usata per meno di cinque anni, ma coloro che avevano preso la pillola per un periodo pi lungo, avevano i vasi sanguigni danneggiati pi gravemente.(40) Esiste un legame innegabile tra l'uso della Pillola e l'isterectomia.
Quando divennero disponibili contraccettivi orali pi leggeri, si sper che avrebbero creato meno disturbi di coagulazione, ma ci si rivel solo un pio desiderio. Il Dr. Christopher Tietze, l'esperto statistico del Population Council. ha detto che "non esiste prova" che le donne che usano contraccettivi a dosaggio pi basso abbiamo meno coaguli sanguigni delle donne che prendono dosi pi alte. Ricercatori sul cervello hanno fornito prove evidenti che supportano tale conclusione.
Una squadra di ricercatori del Whittington Hospital di Manchester ha messo a confronto due gruppi di donne, uno dei quali prendeva un contraccettivo orale che conteneva una doppia dose di ormoni rispetto a quelli presi dal secondo gruppo. I ricercatori hanno riportato nel British Medical Journal che, dopo tre mesi, in entrambi i gruppi si erano rilevati gli stessi aumenti significativi nei fattori dei coaguli di sangue. ?I cambiamenti nella coagulazione non sembrano dipendere dal dosaggio?, hanno concluso.(41)

Un riesame di molti studi internazionali sulla Pillola nel 1980 ha dato i seguenti risultati: chi usava la pillola aveva da 1,5 a 11 volte maggior rischio di embolia, da una a 14 volte maggior rischio di infarto e da due a 26 volte maggior rischio di ictus, dovuto sia a trombosi in un'arteria cerebrale che ad emorragia nelle membrane che circondano il cervello.(42)
Con le nuove generazioni di progestinici che si stavano sviluppando, si sperava che alla fine si sarebbe potuto offrire un tipo di Pillola pi sicuro. Nell'ottobre 1995, il Comitato Britannico per la Sicurezza delle Medicine ha raccomandato che le donne dovrebbero cambiare le pillole le cui formule contengono progestinici di terza generazione (gestodene e desogestrel) perch stato dimostrato che questi progestinici raddoppiano il rischio di coaguli di sangue non mortali.(43)
Il Sun Herald di Sydney ha pubblicato questa notizia il 22 Ottobre 1995: "Gli avvertimenti che le pillole anticoncezionali a basso dosaggio raddoppiano il rischio che le donne sviluppino coaguli di sangue potenzialmente mortali, ha causato panico in tutto il mondo. L'obiettivo principale di questi avvertimenti concerneva le versioni pi nuove della pillola, Fermoden, Trioden, Minulet, TriMinulet e Marvelon, le quali contenevano tutte sia gestodene che desogestrel."
Quello che pu essere sfuggito nel corso della divulgazione da parte dei media, era il punto importante che il raddoppio di rischio di cui si parlava era in effetti il raddoppio del rischio di tre/quattro volte gi esistente, collegato all'uso della Pillola contenente progestinico di seconda generazione comunemente usata. La Pillola a basso dosaggio, di terza generazione, potrebbe aumentare per le donne il rischio di coaguli sanguigni da sei ad otto volte, se lo si paragona al rischio di una donna che non ha mai usato la Pillola. Alcune ricerche danno cifre ancora pi alte, con la possibilit di tromboembolie, per le donne che usano la Pillola, undici volte superiore rispetto a quelle che non ne fanno uso.(44)

"La pillola molto pi sicura oggi di quanto non fosse nei primi anni '60, quando conteneva una quantit di estrogeno quasi quattro volte e progestina circa dieci volte superiore a quella di oggi,? si vantato il Dr. William C. Andrews, Presidente dell'American College of Obstetrics and Gynecology (ACOG). Tuttavia, nell'epoca pericolosa degli alti dosaggi, l'ACOG difendeva con furore la sicurezza della pillola.
Anche se queste pillole di terza generazione contengono un livello pi basso di estrogeno e progestinici, ci non significa che esse siano in alcun modo pi sicure. I problemi non sono ancora stati superati e i coaguli di sangue sono ancora una delle maggiori preoccupazioni.
Il rischio di coaguli nelle vene profonde e di embolie polmonari (un tempo una delle cause principali di morte dovuta alla Pillola), aumentato almeno di sette volte con la prima Pillola ma, come il livello di estrogeno stato ridotto da 150 microgrammi, cos s ridotta la frequenza dei coaguli. A 50 microgrammi, il rischio di coaguli 'semplicemente' raddoppiato. Oggi, se una donna prende una pillola con meno di 35 microgrammi di estrogeno, il rischio che corre solo poco pi alto di quello che si rischia in genere.(45)
Mentre esiste ora la possibilit di controllare gli 'eventi avversi'. che si verificano al di sotto della cintola, cio i coaguli nella vena profonda, non si pu dire lo stesso delle complicazioni arteriose al di sopra della cintola, quali gli infarti e gli ictus, che rimangono elevati di circa quattro volte nel periodo in cui una donna prende la Pillola. Secondo studi effettuati dal Royal College of General Practitioners in Inghilterra, i rischi perduravano per circa sette anni dopo aver interrotto l'assunzione della Pillola. Il cinque per cento delle donne che usano la Pillola per cinque anni sviluppano anche un'alta pressione sanguigna.(46)

Le statistiche allarmanti che sono venute alla luce circa il notevole influsso della Pillola sugli effetti debilitanti e pericolosi dei coaguli, degli ictus e degli infarti possono sembrare piuttosto impersonali e lontane dalla realt. Quella che segue una storia pi personale, che illustra l'orrore della inutile morte di una ragazza. Caroline Beacon mori a causa di un ictus nel maggio 1994, all'et di 16 anni. Caroline aveva 14 anni, quando il medico di una clinica di pianificazione familiare le prescrisse il Fermoden. Ella cominci ad avere mal di testa e insensibilit al fianco ed alla mano destra, e a vedere luci lampeggianti. Entr in coma per qualche giorno ma quando riprese conoscenza poteva solo muovere gli occhi. Caroline rimase in questo stato per undici mesi prima di morire. Secondo sua madre, Caroline "aveva problemi circolatori che la Pillola ha aggravato"(47). Sfortunatamente, il medico di Caroline non la inform mai dei rischi collegati all'assunzione della pillola.
Prendere la pillola causa inappropriati cambiamenti nel livello di elementi nutritivi essenziali per il corpo. In alcuni casi, abbassa notevolmente i livelli di vitamine e minerali importanti, mentre in altri casi li alza. L'alterazione della disponibilit e dell'uso di questi ingredienti vitali porta gravi squilibri nell'organismo, con possibili gravi conseguenze.
Uno dei minerali pi importanti per il corpo lo zinco. Lo zinco indispensabile per la crescita e la divisione delle cellule, per lo sviluppo ed il funzionamento del cervello e per il funzionamento regolare di ogni singola cellula. Sfortunatamente, i livelli dello zinco sono influenzati alla base dagli ormoni.

Secondo il Dr. Ellen Grant, un medico coinvolto nella ricerca degli effetti dannosi degli ormoni sintetici, "La mancanza di zinco colpisce quasi tutte le mie pazienti che hanno preso ormoni, comprendendo a volte anche quelle che stanno gi prendendo integratori, se anche il loro assorbimento sbilanciato."(48)
Negli stati di carenza di zinco, la fabbricazione di sperma, l'ovulazione e la produzione di ormoni sessuali possono essere pregiudicate, con conseguenze sul desiderio sessuale e sulla fertilit. Prendere degli ormoni extra pu aumentare tali mancanze. Sia i livelli di zinco nel sangue che quelli cellulari vengono ridotti dall'estrogeno e dai progestinici. La pillola tende anche ad aumentare i livelli del rame. Viene riconosciuto che poco zinco e molto rame possono causare non solo turbe mentali e, nei casi estremi, schizofrenia, ma anche cambiamenti di umore ed irritabilit.
Oltre al ruolo esercitato dallo zinco nell'assicurare la fertilit e la salute ormonale, esso essenziale per lo sviluppo cerebrale del feto. Dato che carenze di vitamine e minerali possono verificarsi nelle donne non solo quando prendono la Pillola, ma anche per lungo tempo dopo, il sano sviluppo di un feto che cresce pu essere compromesso. Una quantit sufficiente di zinco importante in modo particolare nei primi mesi di gravidanza, altrimenti il bambino potrebbe avere delle deformit congenite.

Il Dr. Grant ha esaminato il legame fra la carenza di zinco e la dislessia. La dislessia, una specifica incapacit di imparare, un grande problema che colpisce almeno un bambino su dieci.(49 ) I dislessici hanno problemi particolari con la memoria a breve termine ed alcuni hanno difficolt nel mettere a fuoco entrambi gli occhi per leggere. Dato che lo zinco essenziale per il normale sviluppo e funzionamento del cervello, e dato che i maschietti necessitano di dosi supplementari di zinco durante il loro sviluppo per produrre testosterone, probabile che i ragazzi soffrano di dislessia tre volte di pi delle ragazze. Il Dr. Grant ha scoperto che praticamente tutti i bambini dislessici da lei esaminati avevano carenza di zinco.(50 ) I bambini iperattivi con problemi di comportamento, allo stesso modo dei bambini dislessici, sono molto pi spesso maschi, soffrono pi spesso di allergie e di carenza di zinco. Una scarsa quantit di zinco viene anche collegata alle malattie allergiche dei bambini, come l'asma.
Per il Dr. Grant, le ragioni del deterioramento sono chiare: "Nel 1971 solo il nove per cento di donne nubili in Inghilterra e nel Galles aveva preso la Pillola ma, nel 1981, al novanta per cento delle donne erano stati prescritti anticoncezionali orali prima della loro prima gravidanza. Sappiamo che la carenza di zinco indotta dalla pillola pu durare per anni, compromettendo la fertilit ed i bambini futuri."(51)
Altre carenze indotte dalla pillola possono causare serie deformit alla nascita. Per esempio, carenze di acido folico sono state collegate a difetti agli arti ed alla sindrome di Down. C' un'incidenza molto superiore di nascite di bambini morti, di aborti e di difetti alla nascita, come anormalit del cuore, che si verificano in donne che sono rimaste incinte entro un mese dall'interruzione della Pillola."(52)

Sebbene la mini-Pillola, o Pillola con soli progestinici, non sopprime l'ovulazione, causa modifiche al rivestimento dell'utero ed al muco cervicale, che interferiscono anche col passaggio dell'ovulo nelle tube di Falloppio, aumentando cos il rischio di gravidanze extra uterine. La miniPillola viene anche prescritta per le madri che allattano, ma stato dimo-strato che le sue progestine non solo possono passare nel latte materno, ma anche impoverire gravemente gli elementi nutritivi del latte. Si sa che questi ormoni agiscono sull'ipotalamo, e possono mascolinizzare una bambina e contribuire all'itterizia neonatale.
Quanto segue un elenco dei numerosi squilibri causati dalla pillola nelle vitamine e nei minerali(53)

* Vitamina A (Retinolo): Quando si prende la pillola i livelli nel sangue salgono. Non ancora chiaro se questo significhi che il tasso di vitamina A nel corpo pi alto (richiedendo quindi di ingerirne una quantit maggiore) dato che nel fegato se ne trova una quantit minore, oppure se in effetti esista una maggiore disponibilit per i tessuti. Da una carenza possono derivare cambiamenti alla vista, dato che questa vitamina necessaria per il normale e sano funzionamento degli occhi. Alla carenza di questa vitamina sono imputabili anche una maggiore predisposizione alle infezioni, una pelle secca e squamosa, la mancanza di appetito e vigore, denti e gengive difettosi, come pure ritardi nella crescita. La vitamina A anche un importante anti-ossidante ed anti-cancro, ed meglio prenderla come betacarotene per evitare intossicazioni.
* Vitamina B1 (Tiamina) : Esiste la possibilit che chi fa uso della Pillola sia carente di questa vitamina. Gli effetti collaterali comprendono stanchezza, debolezza, insonnia, dolori e mali di testa indefiniti, perdita di peso, depressione, irritabilit, mancanza di iniziativa, costipazione, ipersensibilit al rumore, perdita di appetito e problemi circolatori.
* Vitamina B2 (Riboflavina) : L?uso della pillola porta ad una maggiore richiesta da parte dell'organismo, causando delle carenze. Gli effetti collaterali comprendono infezioni alle gengive ed alla bocca, vertigini, depressione, irritazioni agli occhi, problemi alla pelle e forfora.
* Vitamina B6 (Piridoxina) : L?esaurimento varia da limitato a grave. Gli effetti collaterali comprendono nausea, bassa resistenza allo stress, letargia, ansiet, depressione, debolezza, nervosismo, scatti emotivi, stanchezza, insonnia, leggera paranoia, eruzioni cutanee, perdita di controllo muscolare, problemi agli occhi, herpes ed edema (ritenzione di liquidi). La vitamina B6 necessaria per aiutare la conversione del triptofano in serotonina (un componente del cervello che influisce sull'umore, sul sonno, sugli impulsi psicologici ed il desiderio sessuale), per normalizzare il metabolismo degli zuccheri ed aiutare a prevenire la formazione di coaguli di sangue.
* Acido Folico: Con l'assunzione della pillola i livelli si abbassano. Il problema pi grave che ne deriva si presenta se il concepimento avviene durante l'uso della pillola o subito dopo averla interrotta, quando il corpo sta tentando di riprendersi da questa carenza di acido folico. Dato che l'acido folico richiesto dall'organismo per facilitare la suddivisione delle cellule (un processo che inizia immediatamente dopo il concepimento), in caso di carenza di questo elemento nutritivo esiste un rischio molto superiore di difetti alla nascita, inclusi difetti del tubo neurale, spina bifida, arti deformi e mongolismo. Le carenze possono anche portare all'anemia.
* Vitamina B12 (Cobalamina) : Con l'assunzione della pillola i livelli si abbassano, specialmente nei vegetariani. Gli effetti che ne risultano comprendono anemia, lingua infiammata, perdita di peso e depressione.
* Vitamina C (Acido Ascorbico) : I livelli vengono ridotti anche del 30 per cento dall'uso della pillola, con un ulteriore peggioramento derivante dal fumo, dallo stress, dagli alti livelli di inquinamento, dalle infezioni e da alcune medicine. L'efficacia dell'assunzione integrativa di vitamina C pu anche essere ridotta, con conseguente sanguinamento delle gengive, contusioni, problemi agli occhi, perdita di appetito, debolezza muscolare, anemia, fatica e ridotta risposta immunitaria. Questa vitamina anche necessaria per la produzione degli ormoni sessuali dell'organismo, qualcosa che il vostro corpo deve fare di per s stesso quando si smette l'uso della Pillola. Una carenza di vitamina C pu anche rendere pi difficile all'organismo la ripresa della normale produzione ormonale.
* Vitamina E (Alpha Tocoferolo) : Gli estrogeni nella Pillola aumentano il bisogno del corpo di vitamina E, anche se questa vitamina aiuta a normalizzare i livelli di estrogeno. Gli effetti della, carenza di vitamina E comprendono anemia, degenerazione muscolare, successiva fertilit ridotta, alterazioni del ciclo mestruale e vampate di calore. E? necessaria anche per combattere il possibile effetto cancerogeno dell'estrogeno, come fa il selenio che ha un ruolo nell'assorbimento della vitamina E anche se i suoi livelli vengono ridotti dalla Pillola.
* Vitamina K (Menadione): La pillola fa aumentare i livelli della vitamina K, il che pu portare
alla formazione di coaguli di sangue.
* Rame: Aumenta l'assorbimento, innalzando il bisogno di vitamina C del corpo, distruggendo l'equilibrio zinco/rame e inducendo insonnia, depressione, emicrania, perdita di capelli e il rischio di ipertensione e di tendenza alla formazione di coaguli.
* Zinco: La Pillola ne abbassa notevolmente i livelli. Ci pu portare a diabete, ad una scarsa resistenza alle infezioni, a infezioni della pelle, a fertilit ridotta e ad altri problemi. Questo minerale essenziale per la normale crescita, la suddivisione delle cellule e la riparazione dei tessuti. E? molto importante in gravidanza, essendo presente in pi di 200 sistemi enzimatici del corpo ed essenziale per lo sviluppo della funzione cerebrale e di un sistema immunitario adeguato, un'altra ragione per evitare di concepire mentre si usa la Pillola e subito dopo averla interrotta. Chi usa la Pillola per un lungo periodo di tempo pu trovare difficile riportare la condizione dello zinco ad un livello adeguato.
* Prostaglandine: I livelli di alcune prostaglandine vengono abbassati dalla pillola. Esse sono normalmente composte di acidi grassi ed usano lo zinco come catalizzatore per ridurre la tendenza alla formazione di coaguli.
* Lipidi del sangue: I livelli dei lipidi a bassa densit, del colesterolo e dei trigliceridi si alzano durante l'uso della pillola, aumentando il rischio di malattie cardiache.
* Siero proteine: Vengono alterate dall'uso della pillola. E? molto importante. interrompere l'uso della pillola e riformare le scorte di elementi nutritivi per un periodo da tre a sei mesi prima di tentare di concepire. Si raccomanda anche che ogni donna consulti un professionista naturale qualificato, per stabilire,le proprie necessit nutritive specifiche, sia che stia prendendo la pillola oppure che l'abbia interrotta.

STERILITA?

La sterilit sta diventando una grossa preoccupazione in tutto il mondo. In Australia una coppia su dieci incapace di concepire, ed in Inghilterra la statistica di una su sei. Al momento ci sono dieci milioni di Americani sterili. Non c' dubbio che la pillola sia uno dei fattori principali della sterilit.
In The Couples' Guide to Infertility (edizione rivista del 1995) il Dr. Gary S. Berger ed i suoi colleghi hanno riportato che "Chi usa la Pillola per lungo tempo pu non avere le mestruazioni o l'ovulazione dopo averne interrotto l'uso. Questa condizione, nota come amenorrea post-Pillola, si presenta perch la Pillola distrugge il flusso ritmico naturale degli ormoni dall'ipotalamo alla pituitaria e poi alle ovaie. Questo un problema che colpisce particolarmente le donne pi anziane che hanno usato la Pillola per anni, perch le loro ovaie possono essere diventate incapaci di ripristinare l'ovulazione".
Ci che ancora pi allarmante per le donne, che un ritorno all'ovulazione dopo la sospensione della Pillola non significa un ritorno alla fertilit. La Pillola pu danneggiare le ghiandole che producono il tipo di muco cervicale necessario alla fecondazione. Ci pu anche essere una stimolazione eccessiva dello specifico muco cervicale che impedisce la motilit dello sperma. Queste due azioni interconnesse della Pillola sulla produzione di muco possono causare gravi ritardi, se non la scomparsa della fertilit esistente prima della Pillola.(54 ) Nella maggioranza delle donne, il danno alla fertilit diminuisce col tempo ma "pu essere evidente sino a 30 mesi dopo la cessazione dell'uso della Pillola in donne che non avevano avuto figli precedentemente."(55 ) La fertilit post-Pillola pu essere aiutata da medicine naturali per disintossicare il sistema e stimolare il funzionamento naturale.

MALATTIE TRASMESSE SESSUALMENTE E LA PILLOLA

Le malattie trasmesse sessualmente sono cresciute in modo tale che nel 1991 i Centers for Disease Control statunitensi hanno emesso una nuova sbalorditiva raccomandazione: "Usate metodi barriera. Usate preservativi, diaframmi e/o spermicidi vaginali anche se non c' bisogno di contraccezione.(56)
Questo avvertimento stato reso necessario non solo per la paura dell'AlDS, ma per l'aumento vertiginoso di infezioni come la clamidia, che pu causare infiammazioni pelviche (PID) e sterilit. I CDC stimano che un milione di donne americane soffrano di PID ogni anno, il 50 per cento diventa sterile dopo tre episodi ed il 12 per cento dopo uno solamente.
La libert sessuale iniziata dalla Pillola anche responsabile delle attuali epidemie di malattie trasmesse sessualmente (STD). Da una parte, la pillola aumenta la viscosit del muco cervicale che pu rallentare l'ingresso delle malattie nell'utero, nelle tube di Falloppio e nelle ovaie. Dall'altra parte, la Pillola aumenta il rischio di condizioni infettive come la clamidia, che un organismo microscopico che non un batterio, un virus o un fungo. Pu causare uretriti non gonococciche, un'infezione trasmessa da un rapporto sessuale, con sintomi di orinazione dolorosa e perdite acquose che possono portare a PID e sterilit.

EFFETTI COLLATERALI NON PUBBLICIZZATI DELLA PILLOLA

Anche se la Pillola esiste da 37 anni, si stanno scoprendo ancora effetti collaterali nuovi e pericolosi. L?American Journal of Epidemiology ha riportato recentemente che chi fa uso della Pillola rischia maggiormente due tipi di malattie intestinali infiammatorie: la colite ulcerosa, che dipende da prodotti ad alto dosaggio di estrogeno, e la malattia di Crolin, che due volte pi comune di quanto fosse 30 anni fa prima che la Pillola venisse largamente usata. Il legame tra la Pillola e le malattie infiammatorie dell'intestino non stato messo in giro o pubblicizzato largamente, n nelle istruzioni d'uso n sulla stampa medica.(57)
Un altro problema creato dalla Pillola quello degli effetti collaterali derivanti dall'interazione con altre medicine. Una lista parziale di medicinali che sono stati associati al blocco dell'azione anticoncezionale della Pillola sono: antistaminici barbiturici, penicillina, antidepressivi, tranquillanti leggeri ormoni adrenocorticosteroidi (come il prednisone) ed anticoagulanti (Cournadin). Sia gli effetti della Pillola che quelli dell'altro medicinale possono essere aumentati, diminuiti o semplicemente alterati dall'interazione fra i due. Se si assume la Pillola insieme ad altri medicinali, ci si sta imbarcando in esperimenti alla cieca (58)

LA CONSAPEVOLEZZA E LA PILLOLA

Oggi ci sono donne che prendono la pillola per il controllo delle nascite dalla pubert alla menopausa, quando cominciano la terapia ormonale sostitutiva: le stesse medicine steroidee, solo in dosi ed involucri diversi. I complessi processi fisiologici della vita riproduttiva e post-riproduttiva delle donne sono letteralmente caduti sotto il controllo e la direzione di potenti agenti chimici estranei. Cosa succede quando milioni di organismi femminili, invece di essere in armonia con le maree e sensibili alle proprie realt interiori, si adattano ad un programma dettato dai prodotti delle societ farmaceutiche?
Nel suo bellissimo libro Womens Bodies, Womens Wisdom,(59 )il Dr. Christiane Northrup parla di una sua collega, un'ostetricalginecologa di nome Laurie, che per nove anni ha scelto la Pillola come metodo anticoncezionale preferito e l'ha anche raccomandata alle sue pazienti. Tuttavia, quando si verificata una crisi personale della sua sessualit, Laurie s resa conto che la Pillola l'aveva di fatto separata dai messaggi del suo corpo e del suo Io interiore. "Mi sentivo triste," ha detto Laurie, "per aver dato per scontato, aver drogato e etichettato come 'maledizione' tutto il meraviglioso lavoro del mio cervello, dei miei ormoni, del mio utero e delle mie ovaie. Nessuno ha mai festeggiato il mio primo ciclo. Nessuno mi aveva aiutato a collegare il potere di dare la nascita alla mia sessualit. Desideravo disperatamente ricatturare qualcosa del mistero e della magia perduti".

Quando Laurie decise di smettere la Pillola, disse che fu come un atto di celebrazione e di ribellione... Buttai via l'ultima confezione ed aspettai. Ero piuttosto sicura che dopo nove anni di ordini dalla Ortho Pharmaceutical, le mie ovaie sarebbero state del tutto confuse, per cui volevo essere paziente. Ero preparata a gonfiarmi, essere irritabile, avere emozioni selvagge e ad essere confusa.: Non ero preparata a quello che successo".
Due settimane dopo aver preso la sua ultima Pillola, Laurie stava parlando con un gruppo di donne dei suoi sentimenti. "Improvvisamente, ero in lacrime e potevo parlare a stento. Ricordo di aver pensato 'Be', non strano? Poi la cosa l'ha colpita. Per anni si era sentita triste per certi aspetti della sua vita ed aveva anche parlato ad altri dei suoi sentimenti. Ma l'aveva sempre fatto mentre prendeva la Pillola, senza alcuna reazione emotiva o psicologica. Ora, per la prima volta in nove anni, stava realmente ovulando. Ritornando ai propri ritmi naturali, stava sperimentando una capacit molto pi intensa di sentire ed esprimere le sue emozioni pi profonde.
Aveva scoperto, in effetti, che tutti i suoi sentimenti erano adesso pi alla sua portata, comprese la rabbia e la sessualit. "Questo corpo del quale avevo abusato cosi a lungo e in tanti modi mi stava di nuovo parlando, incoraggiandomi e rassicurandomi. Non tutto era perduto".

Quando Laurie scopri che le pillole anticoncezionali le avevano impedito di accedere ai suoi sentimenti ed intuizioni pi profondi, si chiese se avessero anche distrutto la sua capacit di comunicare sessualmente col marito. Avrebbe potuto essere proprio cos. Ci sono prove evidenti che la pillola riduce gli ormoni indispensabili al modo col quale le donne comunicano sessualmente con gli uomini. Certi acidi grassi volatili, chiamati copuline, vengono secreti nella vagina e stimolano l'interesse sessuale ed il comportamento del maschio. Le donne che fanno uso di pillole anticoncezionali tuttavia non secernono copuline.(60)
I grandi cicli e ritmi della natura fanno parte delle pi fondamentali realt della vita fisica. Il corpo e la psiche di una donna sono intimamente tessuti ai cicli eterni della Vita. Stiamo appena rendendoci conto del prezzo che abbiamo pagato per far parte di una cultura nella quale predominano il cibo veloce, le cure veloci ed il sesso veloce.
Certamente gli effetti a lungo termine della Pillola, in qualsiasi modo si manifestino, devono ancora essere determinati completamente, senza parlare degli effetti che essa potrebbe avere sulle generazioni future. Questa forma di contraccezione vale il prezzo che le donne devono pagare con la loro salute fisica, emotiva e mentale?
Mentre le donne si avvicinano ad una, maggiore, accettazione ed espressione del, loro potere innato, devono anche riguadagnare autorit sui loro cicli riproduttivi.

ALTERNATIVE ALLA PILLOLA

La maggior parte delle donne chieder "Bene, quali sono le alternative naturali alla Pillola?? La risposta a questa domanda richiede che una donna si impegni di pi a comprendere il funzionamento del suo corpo e dei suoi cicli naturali. Si tratta di imparare le diverse indicazioni dei periodi fertili e non-fertili. Gestire la propria fertilit significa avere una stretta relazione col proprio corpo. Richiede responsabilit nelle relazioni sessuali. Richiede anche la capacit di comunicare con un partner comprensivo e ricettivo.
E? certamente un modo del tutto diverso di affrontare la contraccezione e le relazioni sessuali di quello preso in considerazione dalla maggioranza delle donne. Mentre le donne si avvicinano ad una maggiore accettazione ed espressione del loro potere innato, devono anche riguadagnare autorit sui loro cicli riproduttivi.
Un modo eccellente per le donne di riguadagnare la coscienza delle tecniche della fertilit naturale passa attraverso libri come Natural Fertility di Francesca Naish. Imparando tutti i segnali che indicano i momenti fertili, come la temperatura basale, i cicli lunari, gli indicatori di muco, ecc., una donna ottiene un metodo sicuro al 98,5 per cento per evitare il concepimento. Metodi barriera come i diaframmi, i preservativi e gli spermicidi (con tossicit chimica a basso livello) sono altre forme alternative di contraccezione molto valide, che forniscono allo stesso tempo protezione dalle malattie trasmesse sessualmente.

Sta diventando evidente che la Pillola non serve pi per dare potere alle donne. La Pillola ha richiesto e continua a richiedere un alto prezzo alle donne. Suona come un rintocco funebre: se non la morte di un corpo femminile, certamente la morte del suo spirito. Compromette seriamente la sua salute e la sua vita.
E? solo riabbracciando la saggezza della Natura - medicine naturali, cibo naturale e ritmi naturali - che le donne troveranno la propria interezza e, alla fine, s stesse.
Contraccezione e concepimento salutari e riusciti fanno parte dell'iniziazione di una donna al mistero che le stato negato troppo a lungo. Una donna vibrante, piena di salute, intuitiva, una inarrestabile forza per cambiare positivamente questo pianeta.

Nota sulla Gestione Naturale e Non Tossica della Fertilit

Il Centro Jocelyn di Sydney, NSW, fornisce programmi centrati sulle scelte naturali nel campo del concepimento consapevole, della contraccezione, e nel superamento dei problemi di fertilit. Il Centro offre visite personali, servizi per posta ed addestramento professionale per professionisti della salute sulle tecniche dei Natural Fertility Management.
Inoltre, il Centro ha messo insieme un kit completo dei Natural Fertility Management che comprende il libro di Francesca Naish, Natural Fertility, un audiotape con manuale, diagrammi dei sintomi, termometro basale, una carta lunare ed altro, per informare le donne su come ottenere od evitare il concepimento. Per ulteriori informazioni sui servizi, i corsi di addestramento ed i prodotti, contattare: The Jocelyn Centre, 1/46 Grosvenor Street, Woollahra, NSW 2025, Australia, telefono +61 (0)2 9369 2047, o fax +61 (0)2 93695179.

Nota sull'autore:

Sherrill Sellman gestisce privatamente uno studio di psicoterapia a Melbourne. Tiene molte conferenze sulla salute ormonale femminile ed anche autrice del vendutissimo libro, Hormone Heresy: What Wornen Must Know About Their Hormones. Contribuisce coi suoi scritti a pubblicazioni in Australia, Nuova Zelanda, Canada e Stati Uniti.

Note

34. Seaman, Barbara, The Doctors' Case Against the Pill, Hunter House, USA, 1995, p.188.
35. Grant, Ellen, MD, Sexual Chemistry, Reed Consumer Books, UK, 1994, pp.38-39.
36. Seaman, op. cit., p.118.
37. Grant, ibid., p. 60.
38. "Boston Collaborative Drug Surveillance Programme", The Lancet, 1973, p.1399.
39. Irey, N. S., Manion, W.C., Taylor, H.B., "Vcular lesions in women taking oral contraceptives", Archives of Pathology 89(1), 1970.
40. Olsterholzer, H.O. et al.,---The effects of oral contraceptive ste-roids on branches of the uterine artery", Obstetrics and Gynecology 49(2):227, 1977.
41. Seaman, op. cit., p.75.
42. Grant, op. cit., p.70.
43. Graham, A., Grieve, F., Davie, Glasier A., The Lancet 346:1430, 1995 (Letter).
44. Wilks, John, A Consumers Guide to the Pill and Other Drugs, Freedom Publishing Company, Australia, 1996, p.77.
45. Seaman, op. cit., p.218.
46. op. cit., p.219.
47. Cooke H., "Mother of tragic Pill girl to sue", Daily Express, UK, 27 marzo 1996, p. 4.
48. Grant, op. cit., p. 12.
49. op. cit., p. 30.
50. ibid.
51. op. cit., p. 34.
52. Naish, Francesca, Natural Fertility, Sally Milner Publications, NSW, Australia, 1991 p. 17.
53. op. cit., pp.14-16.
54. Wilks, op. cit., p. 80.
55. op. cit., p.79.
56. Seaman, op. cit., p. 213.
57. op. cit., p.231.
58. op. cit., p.232.
59. Northrup, Christiane, Womens.Bodies, Womens Wisdom, Ban-tam, New York, 1994.
60. Michael R. et al., "Human Secretion and Volatile Fatty Acid Contenje'_Sience 186:1217-19, 1974.


 


mandato da Ivan Ingrilli il Giovedì Giugno 26 2003
aggiornato il Sabato Settembre 24 2005

URL of this article:
http://www.newmediaexplorer.org/ivaningrilli/2003/06/26/anticoncezionali_orali_ii_parte.htm

 


Related Articles

DROGA: SIRCHIA, NON ILLUDETEVI, LO SPINELLO OGGI E' MICIDIALE
Caro Ministro della NOSTRA salute, non mi interessa discutere sull'argomento "spinello usi e costumi", ma mi permetto di dissentire sulle sue dichiarazioni: vergogna, questo e' oscurantismo becero senza nessuna validita' scientifica. Quando comincerete a non essere completamente supini alle affermazioni e politiche d'oltre oceano compiendo opere di ricerche indipendenti ed obbiettive? Sappiate che le vostre dichiar/azioni causano la sofferenze di moltissime persone colpite dalla vostre politiche: dai malati che potrebbero... [continua a leggere]
Luglio 31, 2003 - Ivan Ingrilli

Bush, la Sicurezza Nazionale e le case farmaceutiche
Credo che ci sia poco da aggiungere. Cosi', un capogruppo della maggioranza si puo' permettere di affermare candidamente e pubblicamente di aver inserito una clausola nella proposta di legge per la Sicurezza Nazionale con l'intenzione di difendere gli interessi di una casa farmaceutica (la Eli Lilly) dalle ingenti cause di migliaia di genitori contro gli effetti di uno loro vaccino: il mercurio contenuto nel vaccino ha provocato molti casi di... [continua a leggere]
Luglio 29, 2003 - Ivan Ingrilli

La pillola del diavolo - una pasticca ci trasformera' in robot
Queste sono le proposte dei nostri luminari. Dopo fluoro e aspartame, la psichiatria e gli psicofarmaci arriva la nuova pillola che ci "ammorbidira'" il cervello. No, non voglio parlare degli effetti collaterali (per quello ce ne sara' tempo), ma della malsana idea di uccidere l'umano sentire. La nostra societa' e' malata, troppi problemi che sentiamo ci sono sfuggiti di mano, che tutti percepiscono, ma di cui nessuno si prende la... [continua a leggere]
Luglio 25, 2003 - Ivan Ingrilli

 

 

 


Readers' Comments

Post a comment















Security code:




Please enter the security code displayed on the above grid


Due to our anti-spamming policy the comments you are posting will show up online within few hours from the posting time.



 

Il Corpo E' L'Arco, La Mente E' La Freccia, TU Sei Il Bersaglio

 

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons License.

Questo sito contiene idee, fatti e ricerche scientifiche controverse che potrebbero essere offensive per alcune persone ben educate. E' suggerita la supervisione dei genitori.
Gli scritti hanno solamente un intento informativo ed educativo. Consultare il proprio medico prima di utilizzare qualsiasi informazione trovata su questo sito. Qualsiasi materiale sotto copyright viene utilizzato senza nessun fine commerciale. Prosit. Amen.

 

161






 


Most Popular Articles

Beppe Grillo: "Disastro Italia"

Mito del Colesterolo: Nuove Linee Guida, Vecchia Propaganda Farmaceutica

Teflon: C8, PFOA uno dei tanti derivati del Fluoro

Ascorbato di potassio, studi e ricerche

Il mito del colesterolo: cosa causa infarti e cardiopatie?


Articoli pi recenti

Cina: 100 milioni soffrono la carenza di Iodio...

Chi fermera' l'egemonia delle case farmaceutiche e il controllo su scienza e salute?

Teflon: C8, PFOA uno dei tanti derivati del Fluoro

Statine, statine e ancora statine per ogni problema: l'industria farmaceutica dell'inganno

Mito del Colesterolo: Nuove Linee Guida, Vecchia Propaganda Farmaceutica


Archive of all articles on this site


Most recent comments

Alternative Medicine Message Boards

P2: Licio Gelli e Propaganda 2

Quei matti fritti con l'elettroshock...

Dr. Eugene Mallove: assassinato pioniere della Fusione Fredda

Alternative Medicine Message Boards

 

Candida International

What Does MHRA Stand For??

Bono and Bush Party without Koch: AIDS Industry Makes a Mockery of Medical Science

Profit as Usual and to Hell with the Risks: Media Urge that Young Girls Receive Mandatory Cervical Cancer Vaccine

 

Health Supreme

Multiple sclerosis is Lyme disease: Anatomy of a cover-up

Chromotherapy in Cancer

Inclined Bed Therapy: Tilt your bed for healthful sleep

 

Share The Wealth

Artificial Water Fluoridation: Off To A Poor Start / Fluoride Injures The Newborn

Drinking Water Fluoridation is Genotoxic & Teratogenic

Democracy At Work? - PPM On Fluoride

"Evidence Be Damned...Patient Outcome Is Irrelevant" - From Helke

Why Remove Fluoride From Phosphate Rock To Make Fertilizer

 

Consensus

Islanda, quando il popolo sconfigge l'economia globale.

Il Giorno Fuori dal Tempo, Il significato energetico del 25 luglio

Rinaldo Lampis: L'uso Cosciente delle Energie

Attivazione nei Colli Euganei (PD) della Piramide di Luce

Contatti con gli Abitanti Invisibili della Natura

 

Diary of a Knowledge Broker

Giving It Away, Making Money

Greenhouses That Change the World

Cycles of Communication and Collaboration

What Is an "Integrated Solution"?

Thoughts about Value-Add