Grillo Parlante by Ivan Ingrilli

Libertà Di Scelta Per La Propria Salute

Libertà Di Scelta Per La Propria Salute

Grillo Parlante

Informazioni on-line

Site Map

Ambiente

Dietro AIDS e SARS

Globalizzazione e lobbying

Liberta' di cura

Medicine Naturali e Alternative

Personaggi e Tecnologie

Veleni chimici farmaceutici

Zen&art


Archivio articoli

 

Cosa leggo, link, collaborazioni:

  GIU' LE MANI DAI BAMBINI!
  Dr. L. Pauling Therapy
  The cure for Heart disease
  Ring Salute Mentale
  Dr. Joseph Mercola
  Natural Therapies for Chronic Illness
  Bolen Report
  Progetto MEG
  Complessita'
  Cancure.org
  Medicinenon
  VIVISECTION STOP
  AEPSI
  Oss. Ita. Salute Mentale
  Psicodiessea
  Naturmedica
  Vaccinetwork
  Federazione Comilva
  Mental Healt Project
  Rocco Manzi e Tiziana Maselli
  Shirley's Cafe
  La Nuova Medicina del Dr. Ryke Geerd Hamer
  European Consumers
  Thedoctorwithin
  Living Nutrition Magazine
  Institute for Science in Society
  Free Yurko Project
  NO MORE FAKE NEWS
  Un Sacco di Canapa
  Wikipedia - free encyclopedia
  Domenico De Simone
  Open Economy
  Afimo
  PR WATCH ! ! !
  Doctoryourself
  Informationguerrilla
  Nuovi Mondi Media
  Antipredazione Organi
  SUMERIA
  Consumers for health choice
  The health freedom movement
  STOP Codex Alimentarius
  The International Council for Health Freedom
  The Coalition for Natural Health
  Citizen Voice
  National Health Federation
  MayDay
  Dr. Anthony Rees
  CBG Network
  A Capo!
  Disinformazione
  Friends of Freedom
  Voglia di Terra
  Genitori contro autismo
  Safe minds
  Dr. Breggin
  Polaris Institute
  WHALE
  Rex Research
Dr. Rath
Horowitz
Hulda Clark
Life Extension
Lawrence Lessig
Howard Rheingold
Nexus Magazine:
La Leva di Archimede
VirusMyth
La Cosmica
SARS
What Really Happened

 

Communication Agents:

 


Agosto 27, 2003

Una morte su 4 decisa dal medico

 

 

Categories

Il sorprendente risultato di una ricerca pubblicata da "Lancet" e condotta in Italia e in altri cinque paesi europei.

Cure sospette, antidolorifici, eutanasia: così "si stacca la spina"

"Una morte su 4 decisa dal medico"
di Giancarlo Mola - "La Repubblica" 3 agosto 2003

ROMA: C'è un medico che decide di staccare la spina dietro una morte italiana su quattro. Un medico che, viste le condizioni del paziente, ritiene di non dover più protrarre le sue sofferenze. Un medico che, nella metà dei casi, fa la scelta più drastica da solo, senza consultare l'assistito né i suoi parenti. Accade questo, negli ultimi giorni di vita dei malati terminali, quando dubbi etici e pietà umana entrano spesso in conflitto. E adesso, per la prima volta, uno studio porta alla luce un mondo che fino a ieri era completamente sommerso.

La ricerca - pubblicata sulla rivista "Lancet" - è stata condotta dalla Erasmus University di Rotterdam, che ha preso in esame oltre 20.000 morti in sei paesi europei (Olanda, Belgio, Danimarca, Svezia, Svizzera e, appunto, Italia). Ai dottori che hanno avuto in cura i malati è stato chiesto - sotto la garanzia dell'anonimato - in quanti casi il decesso sia avvenuto dopo una decisione sulla "fine della vita". La definizione è stata volutamente ampia, tanto da comprendere l'eutanasia, il suicidio assistito, la somministrazione di farmaci contro il dolore che però accorciano la vita del paziente e l'interruzione delle cure. E i risultati hanno rivelato quanto le scelte dolorose siano ormai frequenti.

I medici italiani hanno ammesso di aver assunto il ruolo decisivo nel 23 per cento delle morti. Spessissimo (19 morti su cento) hanno agito scegliendo terapie contro il dolore con effetti negativi sulla durata della vita. Nel restante quattro per cento dei casi hanno invece preferito, semplicemente interrompere le cure.

Quasi irrilevante, invece, il ricorso all'eutanasia o alla morte assistita.

Negli altri paesi, le percentuali salgono enormemente. E in Svizzera, addirittura, sono emerse decisioni sulla fine della vita nel 51 per cento delle morti. Le differenze con l'Italia sono notevoli. Ma probabilmente meno di quanto emerga dalla ricerca. Sono gli stessi esperti di "Lancet" a mettere in guardia i lettori: "Non possiamo escludere la possibilità che la non risposta ai questionari abbia in qualche modo avuto effetti sui risultati, specialmente in Italia".

Non è un caso, infatti, che appena il 44 per cento dei medici italiani interpellati ha accettato di rispondere alle domande (contro il 75 per cento degli olandesi e il 67 degli svizzeri).

Ma dallo studio emerge anche un'altra realtà. Che riguarda il percorso che porta alla decisione fatale. I medici italiani hanno dichiarato di aver scelto senza consultare il malato o i familiari nel 52 per cento dei casi presi in esame. La cifra, che riguarda pazienti in grado di comprendere la propria situazione, sale addirittura al 58 per cento per gli assistiti meno capaci di valutare la gravità della malattia. Quanto basta per riaccendere le polemiche sull'assenza di leggi in materia. "I dati - spiegano i consumatori dell'Aduc - danno l'idea di un fenomeno di una vastità tale che, continuare a far finta di niente, è solo ipocrisia ideologica".

 


mandato da Ivan Ingrilli il Mercoledì Agosto 27 2003
aggiornato il Sabato Settembre 24 2005

URL of this article:
http://www.newmediaexplorer.org/ivaningrilli/2003/08/27/una_morte_su_4_decisa_dal_medico.htm

 


Related Articles

Le multinazionali degli OGM
L'accusa è di frode in commercio. Avrebbero venduto sementi modificate geneticamente senza specificarlo in etichetta Ogm, avvisi di garanzia a dieci multinazionali Nessuna conseguenza per i coltivatori tratti in inganno dai produttori [Sono sempre loro, finanziano ricerche per "assicurare la scienza e la plebe" e poi ci avvelenano senza nessun consenso, violando la nostra liberta' di scelta e il diritto alla salute. Questi non sono forse crimini gravissimi sempre sottovalutati?... [continua a leggere]
Luglio 14, 2003 - Ivan Ingrilli

Accusa di genocidio contro il BigPharma - Sommario
14 Giugno 2003 - L'Aia Le multinazionali farmaceutiche e diversi personaggi di spicco di diversi settori sono stati denunciati per genocidio e crimini di guerra davanti al Tribunale dei crimini internazionali (ICC - Internationa Criminal Court) con sede presso L'Aia. Le imputazioni, che includono accuse di crimini di guerra contro il presidente degli Stati Uniti George Bush, il primo ministro britannico Tony Blair e altri personaggi politici di spicco, sono... [continua a leggere]
Luglio 8, 2003 - Ivan Ingrilli

Accusa di genocidio contro il BigPharma - introduzione
Introduzione Il cartello Le accuse presentate in questo appello si riferiscono a due principali capi d'accusa: * Genocidio e altri crimini contro l'umanita' commessi in connessione con il business farmaceutico della malattia. * Crimini di guerra e di aggressione e altri crimini contro l'umanita' commessi in connessione con la recente guerra in Iraq e l'escalation internazionale verso una guerra mondiale. Questi due capi d'accusa sono direttamente riferiti e collegati ad... [continua a leggere]
Luglio 8, 2003 - Ivan Ingrilli

 

 

 


Readers' Comments

Post a comment















Security code:




Please enter the security code displayed on the above grid


Due to our anti-spamming policy the comments you are posting will show up online within few hours from the posting time.



 

Il Corpo E' L'Arco, La Mente E' La Freccia, TU Sei Il Bersaglio

 

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons License.

Questo sito contiene idee, fatti e ricerche scientifiche controverse che potrebbero essere offensive per alcune persone ben educate. E' suggerita la supervisione dei genitori.
Gli scritti hanno solamente un intento informativo ed educativo. Consultare il proprio medico prima di utilizzare qualsiasi informazione trovata su questo sito. Qualsiasi materiale sotto copyright viene utilizzato senza nessun fine commerciale. Prosit. Amen.

 

385






 


Most Popular Articles

Beppe Grillo: "Disastro Italia"

Mito del Colesterolo: Nuove Linee Guida, Vecchia Propaganda Farmaceutica

Teflon: C8, PFOA uno dei tanti derivati del Fluoro

Ascorbato di potassio, studi e ricerche

Il mito del colesterolo: cosa causa infarti e cardiopatie?


Articoli pi¨ recenti

Cina: 100 milioni soffrono la carenza di Iodio...

Chi fermera' l'egemonia delle case farmaceutiche e il controllo su scienza e salute?

Teflon: C8, PFOA uno dei tanti derivati del Fluoro

Statine, statine e ancora statine per ogni problema: l'industria farmaceutica dell'inganno

Mito del Colesterolo: Nuove Linee Guida, Vecchia Propaganda Farmaceutica


Archive of all articles on this site


Most recent comments

Alternative Medicine Message Boards

P2: Licio Gelli e Propaganda 2

Quei matti fritti con l'elettroshock...

Dr. Eugene Mallove: assassinato pioniere della Fusione Fredda

Alternative Medicine Message Boards

 

Candida International

What Does MHRA Stand For??

Bono and Bush Party without Koch: AIDS Industry Makes a Mockery of Medical Science

Profit as Usual and to Hell with the Risks: Media Urge that Young Girls Receive Mandatory Cervical Cancer Vaccine

 

Health Supreme

Multiple sclerosis is Lyme disease: Anatomy of a cover-up

Chromotherapy in Cancer

Inclined Bed Therapy: Tilt your bed for healthful sleep

 

Share The Wealth

Artificial Water Fluoridation: Off To A Poor Start / Fluoride Injures The Newborn

Drinking Water Fluoridation is Genotoxic & Teratogenic

Democracy At Work? - PPM On Fluoride

"Evidence Be Damned...Patient Outcome Is Irrelevant" - From Helke

Why Remove Fluoride From Phosphate Rock To Make Fertilizer

 

Consensus

Islanda, quando il popolo sconfigge l'economia globale.

Il Giorno Fuori dal Tempo, Il significato energetico del 25 luglio

Rinaldo Lampis: L'uso Cosciente delle Energie

Attivazione nei Colli Euganei (PD) della Piramide di Luce

Contatti con gli Abitanti Invisibili della Natura

 

Diary of a Knowledge Broker

Giving It Away, Making Money

Greenhouses That Change the World

Cycles of Communication and Collaboration

What Is an "Integrated Solution"?

Thoughts about Value-Add