Grillo Parlante by Ivan Ingrilli

Libertà Di Scelta Per La Propria Salute

Libertà Di Scelta Per La Propria Salute

Grillo Parlante

Informazioni on-line

Site Map

Ambiente

Dietro AIDS e SARS

Globalizzazione e lobbying

Liberta' di cura

Medicine Naturali e Alternative

Personaggi e Tecnologie

Veleni chimici farmaceutici

Zen&art


Archivio articoli

 

Cosa leggo, link, collaborazioni:

  GIU' LE MANI DAI BAMBINI!
  Dr. L. Pauling Therapy
  The cure for Heart disease
  Ring Salute Mentale
  Dr. Joseph Mercola
  Natural Therapies for Chronic Illness
  Bolen Report
  Progetto MEG
  Complessita'
  Cancure.org
  Medicinenon
  VIVISECTION STOP
  AEPSI
  Oss. Ita. Salute Mentale
  Psicodiessea
  Naturmedica
  Vaccinetwork
  Federazione Comilva
  Mental Healt Project
  Rocco Manzi e Tiziana Maselli
  Shirley's Cafe
  La Nuova Medicina del Dr. Ryke Geerd Hamer
  European Consumers
  Thedoctorwithin
  Living Nutrition Magazine
  Institute for Science in Society
  Free Yurko Project
  NO MORE FAKE NEWS
  Un Sacco di Canapa
  Wikipedia - free encyclopedia
  Domenico De Simone
  Open Economy
  Afimo
  PR WATCH ! ! !
  Doctoryourself
  Informationguerrilla
  Nuovi Mondi Media
  Antipredazione Organi
  SUMERIA
  Consumers for health choice
  The health freedom movement
  STOP Codex Alimentarius
  The International Council for Health Freedom
  The Coalition for Natural Health
  Citizen Voice
  National Health Federation
  MayDay
  Dr. Anthony Rees
  CBG Network
  A Capo!
  Disinformazione
  Friends of Freedom
  Voglia di Terra
  Genitori contro autismo
  Safe minds
  Dr. Breggin
  Polaris Institute
  WHALE
  Rex Research
Dr. Rath
Horowitz
Hulda Clark
Life Extension
Lawrence Lessig
Howard Rheingold
Nexus Magazine:
La Leva di Archimede
VirusMyth
La Cosmica
SARS
What Really Happened

 

Communication Agents:

 


Luglio 29, 2003

Accordo di collaborazione scientifica tra Italia e USA

 

 

Categories

Ecco i nostri lobbisti a lavoro:

Lunedì 28 luglio 2003

E' stato firmato questa mattina a Palazzo Chigi un accordo di collaborazione scientifica tra l'Italia e gli Stati Uniti per la cooperazione nell'ambito della ricerca biomedica e della lotta alle malattie della povertà. Alla sigla dell'intesa tra l'Istituto Superiore della Sanità, rappresentato dal presidente Enrico Garaci, e il National Intitute of Health, presieduto da Elias A. Zerhouni, erano presenti il vicepresidente del consiglio Gianfranco Fini, il Sottosegretario di Stato Gianni Letta ed i ministri Sirchia, Tremonti e Tremaglia. Hanno partecipato, inoltre: l'ambasciatore degli Stati Uniti, Mel Sembler, il presidente della Commissione Bilancio Federale USA, Billy Young, ed i premi Nobel Rita Levi Montalcini e Paul Greenberg.

Fonte: Palazzo Chigi

Su La Repubblica di oggi un bell'articolo che esalta la ricerca medica americana: un nuovo farmaco che arresta le cellule cancerogene privandole di sangue e che allunghera' l'aspettativa di vita dei malati di cancro al colon (57.000 vittime all'anno) di 16 mesi! Moltiplicate la cifra dei malati per ulteriori 16 mesi di terapie e fatevi due conti! Questa e' la loro scienza, tenerti in terapia per altri 16 mesi con un farmaco che tardera' la tua morte e alimenta il business farmaceutico della malattia - lo capisce anche mia nipote di 7 mesi - che curando soltanto un sintomo, NON RISOLVE IL PROBLEMA.

Quanti soldi sono stati buttati per questo nuovo farmaco? quante sperimentazioni, quanti animali torturati, quanti politici e ricercatori e altri sono stati corrotti?
Il giornalismo dov'e' finito, possibile pubblicare queste prese in giro senza nessuno spirito critico?

Andiamo tutti a brindare per nostri "nuovi" accordi scientifici, suvvia! Entusiamo!

di seguito l'articolo de La Repubblica.
Saluti al premio Nobel membro-Cicap, sempre attenti e presenti a smentire le bugie degli inetti e della scienza fraudolenta!


L'azienda californiana Genentech lancia una nuova terapia contro il cancro al colon. Nel team anche un italiano.
Usa, farmaco della speranza che ferma le cellule tumorali.
L'avastin ha superato tutti i test clinici allungando la vita dei malati di 16 mesi.
dal nostro inviato FEDERICO RAMPINI

I medici americani la definiscono "un'avanzata cruciale" nella lotta contro il cancro. La nuova cura del tumore all'intestino, che arresta le cellule cancerogene privandole di sangue, ha superato con successo pochi giorni fa la prova definitiva dei test clinici. Il farmaco si chiama Avastin ed è stato messo a punto dalla Genentech, azienda biotecnologica di San Francisco. Ma dietro c'è la tenacia di uno scienziato italiano, Napoleone Ferrara, che da 15 anni in California si è dedicato a questa ricerca.

Il tumore al colon è la seconda forma di cancro più mortale: solo negli Stati Uniti fa 57.000 vittime all'anno.
I dettagli dei test clinici sull'Avastin sono ancora coperti dal segreto. La Genentech infatti li presenterà solo ai primi di giugno a Chicago, al congresso annuale dell'American Society of Clinical Oncology (il regolamento dell'associazione proibisce di divulgare in anticipo i risultati di una ricerca quando questa viene sottoposta al vaglio del congresso). Ma le prime notizie sono bastate a conquistare le prime pagine dei giornali americani, e a provocare un rialzo del 45% delle azioni Genentech a Wall Street: la Borsa ormai è certa che il nuovo medicinale avrà l'imprimatur della Food and Drug Administration, l'agenzia federale che autorizza la messa in commercio dei farmaci. Già si sa infatti che l'Avastin è stato testato positivamente su 900 pazienti volontari, affetti da cancro al colon con metastasi diffuse ad altri organi, e considerati ormai inoperabili. Metà delle cavie sono state curate soltanto con il nuovo farmaco, agli altri è stato somministrato insieme con la chemioterapia. Secondo le prime indiscrezioni la nuova cura avrebbe prolungato la speranza di vita dei malati ben oltre i 16 mesi. Questo è considerato un grosso successo, visto che per le chemioterapie tradizionali anche un allungamento della vita tra i 2 e i 12 mesi è considerato già un buon risultato. Un'autorità come Leonard Saltz, lo scienziato del Memorial-Sloan Kettering Cancer Center di New York che ha messo a punto la chemioterapia più efficace contro il cancro intestinale, ha definito il risultato della Genentech "un passo avanti molto importante".

- Pubblicità -

L'Avastin appartiene a una nuova generazione di farmaci, definiti nel linguaggio medico angiogenesi-inibitori, che puntano a combattere i tumori chiudendo i canali della circolazione sanguigna che nutrono le cellule cancerogene. Di questa nuova frontiera nella lotta al cancro si parla da tempo. Ha suscitato grandi speranze già nel 1998, quando un gruppo di ricercatori dell'ospedale pediatrico di Boston riuscì a dimostrare l'efficacia degli angiogenesi-inibitori in esperimenti condotti sui topi. Il premio Nobel della medicina James Watson disse allora che la cura del cancro era ormai "in vista". In seguito però le aspettative erano state frustrate da diverse delusioni nei test clinici umani, compresi quelli condotti con lo stesso Avastin per il tumore al seno.

Perciò il successo della Genentech nei test sui malati di tumore intestinale è stato salutato con entusiasmo dal capo dei ricercatori di Boston, Judah Folkman: "L'allungamento della vita ottenuto con questa cura è un progresso decisivo, la notizia merita di essere salutata con gioia". Dietro l'Avastin ci sono altri 65 farmaci della stessa generazione, elaborati da diversi centri di ricerca e aziende farmaceutiche, ancora in attesa di superare i vari stadi dei test clinici. Alcuni scienziati si sono espressi con più cautela in attesa del congresso di Chicago, sottolineando che non si può parlare ancora di "vittoria" contro il cancro, soprattutto se il nuovo farmaco va accoppiato con la chemioterapia. La stessa Genentech ha evitato per il momento di alimentare speranze eccessive sull'applicazione dell'Avastin a forme di tumore diverse da quello intestinale. "Non si può precipitare alla conclusione che funzionerà con ogni tipo di cancro escluso quello al seno" ha detto un portavoce dell'azienda.

La Genentech è il numero uno mondiale delle biotecnologie: fondata nel 1976 a San Francisco, fu la prima azienda a elaborare il gene dell'insulina (anche in quel caso per merito di uno scienziato italiano emigrato in California, Roberto Crea), e dalla fine degli anni Novanta è finita sotto il controllo della multinazionale Roche.

L'amministratore delegato della Genentech, Art Levinson, ha detto che per l'Avastin gran parte del merito va a Napoleone Ferrara, che lavora a questo progetto dal 1988. E' da quell'anno che Ferrara è stato assunto nel centro ricerche della Genentech, dopo essersi laureato in medicina all'università di Catania e aver vinto una borsa di studio per la University of California di San Francisco. Specialista in endocrinologia riproduttiva e in oncologia molecolare, nel 1988 Ferrara isolò la proteina denominata Vegf, che induce i vasi sanguigni a suddividersi e a moltiplicarsi. Dimostrò che le cellule cancerogene producono alte dosi di quella proteina; in questo modo si garantiscono l'alimentazione sanguigna necessaria per la crescita del tumore. Di qui la nuova pista seguita dalla ricerca: privare le cellule cancerose della Vgef, per "denutrirle" e arrestare lo sviluppo del tumore. Il farmaco Avastin è un anticorpo monoclonale, a sua volta una proteina, disegnata appositamente per individuare e attaccare la Vgef.

"Come un missile attirato da una fonte di calore", secondo la definizione di Levinson. Ferrara in questi giorni è in vacanza in Italia, in attesa che il suo lavoro affronti l'esame di Chicago. Se l'Avastin ottiene il nulla osta della Food and Drug Administration, si stima che le vendite potrebbero raggiungere rapidamente il miliardo di dollari.

(21 maggio 2003)

 


mandato da Ivan Ingrilli il Martedì Luglio 29 2003
aggiornato il Sabato Settembre 24 2005

URL of this article:
http://www.newmediaexplorer.org/ivaningrilli/2003/07/29/accordo_di_collaborazione_scientifica_tra_italia_e_usa.htm

 


Related Articles

La guerra degli OGM
Oggi, in Piemonte, eliminati altri 18 ettari di mais transgenico. Il pm Guariniello: "Biotech, danoso il via libera europeo" Ogm, è guerra dei ricorsi contro la distruzione dei campi Ma il ministro Alemanno avverte che dall'anno prossimo saranno aperte delle coltivazioni legali anche in Italia Un articolo di Paolo Griseri... [continua a leggere]
Luglio 14, 2003 - Ivan Ingrilli

Le bugie di Bush e Blair
Tempesta su Bush e Blair «Uranio dal Niger per Saddam», ma il dossier era falso: i democratici Usa chiedono un'inchiesta, a Londra il premier costretto a difendersi. Intanto in Iraq uccisi altri tre marines Infuriano le polemiche negli Stati uniti e in Gran Bretagna sulle motivazioni della guerra contro l'Iraq. Dopo le ammissioni della Casa bianca sul falso rapporto relativo all'uranio di Saddam Hussein, i democratici chiedono la convocazione... [continua a leggere]
Luglio 11, 2003 - Ivan Ingrilli

L'amministrazione Bush e le indagini della commissione.
La commissione bipartisan, incaricata di verificare se a seguito dell'attentato delle 2 torri, l'amministrazione Bush avesse compiuto abusi, ha tenuto ieri una conferenza stampa. Il portavoce repubblicano denuncia la difficoltà di indagare sugli abusi anche manifesti, seguiti all'attentato. In particolare sottolinea come la commissione reperisca con enormi difficoltà la documentazione richiesta e come la pretesa dell'amministrazione Bush di effettuare gli interrogatori dei funzionari solo se affiancati da membri dell'amministrazione stessa,... [continua a leggere]
Luglio 11, 2003 - Ivan Ingrilli

 

 

 


Readers' Comments


Mandato da: - il Luglio 29, 2003

 


gradirei sapere se il farmaco in vendita in Italia e, se possibile, dove poterlo trovare.
Grazie francesca

Mandato da: teresa il Agosto 26, 2003

 


gradirei sapere se il farmaco in vendita in Italia e, se possibile, dove poterlo trovare.
Grazie francesca

Mandato da: gabriella young il Febbraio 16, 2004

 


dopo potrei fare u protocollo con avastin ? sono affetto da cancro al colon ..

Mandato da: aldo manganaro il Aprile 11, 2004

 


gradirei sapere se il farmaco in vendita in Italia e, se possibile, dove poterlo trovare.
Grazie francesca

Mandato da: francesca il Maggio 7, 2004

 


gradirei sapere se il farmaco in vendita in Italia e, se possibile, dove poterlo trovare.
Grazie francesca

Mandato da: flavio il Giugno 10, 2004

 


gradirei sapere se il farmaco in vendita in Italia e, se possibile, dove poterlo trovare.
Grazie francesca

Mandato da: Fatima il Giugno 21, 2004

 


gradirei sapere se il farmaco in vendita in Italia e, se possibile, dove poterlo trovare.
Grazie francesca

Mandato da: Gianpaolo Callegaro il Giugno 27, 2004

 


gradirei sapere se il farmaco in vendita in Italia e, se possibile, dove poterlo trovare.
Grazie francesca

Mandato da: Luca il Luglio 7, 2004

 


gradirei sapere se il farmaco in vendita in Italia e, se possibile, dove poterlo trovare.
Grazie francesca

Mandato da: Marco il Luglio 12, 2004

 

Post a comment















Security code:




Please enter the security code displayed on the above grid


Due to our anti-spamming policy the comments you are posting will show up online within few hours from the posting time.



 

Il Corpo E' L'Arco, La Mente E' La Freccia, TU Sei Il Bersaglio

 

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons License.

Questo sito contiene idee, fatti e ricerche scientifiche controverse che potrebbero essere offensive per alcune persone ben educate. E' suggerita la supervisione dei genitori.
Gli scritti hanno solamente un intento informativo ed educativo. Consultare il proprio medico prima di utilizzare qualsiasi informazione trovata su questo sito. Qualsiasi materiale sotto copyright viene utilizzato senza nessun fine commerciale. Prosit. Amen.

 

294






 


Most Popular Articles

Beppe Grillo: "Disastro Italia"

Mito del Colesterolo: Nuove Linee Guida, Vecchia Propaganda Farmaceutica

Teflon: C8, PFOA uno dei tanti derivati del Fluoro

Ascorbato di potassio, studi e ricerche

Il mito del colesterolo: cosa causa infarti e cardiopatie?


Articoli pi recenti

Cina: 100 milioni soffrono la carenza di Iodio...

Chi fermera' l'egemonia delle case farmaceutiche e il controllo su scienza e salute?

Teflon: C8, PFOA uno dei tanti derivati del Fluoro

Statine, statine e ancora statine per ogni problema: l'industria farmaceutica dell'inganno

Mito del Colesterolo: Nuove Linee Guida, Vecchia Propaganda Farmaceutica


Archive of all articles on this site


Most recent comments

Alternative Medicine Message Boards

P2: Licio Gelli e Propaganda 2

Quei matti fritti con l'elettroshock...

Dr. Eugene Mallove: assassinato pioniere della Fusione Fredda

Alternative Medicine Message Boards

 

Candida International

What Does MHRA Stand For??

Bono and Bush Party without Koch: AIDS Industry Makes a Mockery of Medical Science

Profit as Usual and to Hell with the Risks: Media Urge that Young Girls Receive Mandatory Cervical Cancer Vaccine

 

Health Supreme

Multiple sclerosis is Lyme disease: Anatomy of a cover-up

Chromotherapy in Cancer

Inclined Bed Therapy: Tilt your bed for healthful sleep

 

Share The Wealth

Artificial Water Fluoridation: Off To A Poor Start / Fluoride Injures The Newborn

Drinking Water Fluoridation is Genotoxic & Teratogenic

Democracy At Work? - PPM On Fluoride

"Evidence Be Damned...Patient Outcome Is Irrelevant" - From Helke

Why Remove Fluoride From Phosphate Rock To Make Fertilizer

 

Consensus

Islanda, quando il popolo sconfigge l'economia globale.

Il Giorno Fuori dal Tempo, Il significato energetico del 25 luglio

Rinaldo Lampis: L'uso Cosciente delle Energie

Attivazione nei Colli Euganei (PD) della Piramide di Luce

Contatti con gli Abitanti Invisibili della Natura

 

Diary of a Knowledge Broker

Giving It Away, Making Money

Greenhouses That Change the World

Cycles of Communication and Collaboration

What Is an "Integrated Solution"?

Thoughts about Value-Add