Grillo Parlante by Ivan Ingrilli

Libertà Di Scelta Per La Propria Salute

Libertà Di Scelta Per La Propria Salute

Grillo Parlante

Informazioni on-line

Site Map

Ambiente

Dietro AIDS e SARS

Globalizzazione e lobbying

Liberta' di cura

Medicine Naturali e Alternative

Personaggi e Tecnologie

Veleni chimici farmaceutici

Zen&art


Archivio articoli

 

Cosa leggo, link, collaborazioni:

  GIU' LE MANI DAI BAMBINI!
  Dr. L. Pauling Therapy
  The cure for Heart disease
  Ring Salute Mentale
  Dr. Joseph Mercola
  Natural Therapies for Chronic Illness
  Bolen Report
  Progetto MEG
  Complessita'
  Cancure.org
  Medicinenon
  VIVISECTION STOP
  AEPSI
  Oss. Ita. Salute Mentale
  Psicodiessea
  Naturmedica
  Vaccinetwork
  Federazione Comilva
  Mental Healt Project
  Rocco Manzi e Tiziana Maselli
  Shirley's Cafe
  La Nuova Medicina del Dr. Ryke Geerd Hamer
  European Consumers
  Thedoctorwithin
  Living Nutrition Magazine
  Institute for Science in Society
  Free Yurko Project
  NO MORE FAKE NEWS
  Un Sacco di Canapa
  Wikipedia - free encyclopedia
  Domenico De Simone
  Open Economy
  Afimo
  PR WATCH ! ! !
  Doctoryourself
  Informationguerrilla
  Nuovi Mondi Media
  Antipredazione Organi
  SUMERIA
  Consumers for health choice
  The health freedom movement
  STOP Codex Alimentarius
  The International Council for Health Freedom
  The Coalition for Natural Health
  Citizen Voice
  National Health Federation
  MayDay
  Dr. Anthony Rees
  CBG Network
  A Capo!
  Disinformazione
  Friends of Freedom
  Voglia di Terra
  Genitori contro autismo
  Safe minds
  Dr. Breggin
  Polaris Institute
  WHALE
  Rex Research
Dr. Rath
Horowitz
Hulda Clark
Life Extension
Lawrence Lessig
Howard Rheingold
Nexus Magazine:
La Leva di Archimede
VirusMyth
La Cosmica
SARS
What Really Happened

 

Communication Agents:

 


Novembre 7, 2003

Codex Alimentarius, la medicina cellulare e la tutela dei consumatori

 

 

Categories

Quest'anno, la discussione centrata sulla lineaguida proposta per gli integratori alimentari dal Committee for Nutrition and Special Dietary Foods del Codex Alimentarius (una commissione che stabilisce standard internazionali), ha preso una direzione molto interessante.



Gli RDA sono stati abbandonati come misura di riferimento per stabilire il limite massimo di dosaggio di vitamine e minerali utilizzati negli integratori, adottando il metodo scientifico dell'analisi del rischio per stabilire le scelte che assicureranno la protezione della salute dei consumatori.

Questo cambiamento positivo sembra dovuto anche grazie alle continue pressioni di associazioni di consumatori favorevoli al libero accesso delle vitamine (NHF - La Leva, Friendsoffreedom, Honeri) e dalle proteste contro il Codex organizzate dal Dr. Matthias Rath, promotore di una nuova visione della medicina: La Medicina Cellulare.


Codex Nutrition Committee meets in Bonn
3 Novembre 2003

SUD AFRICA SCUOTE IL CODEX ALIMENTARIUS

Durante la riunione del Comitato della Nutrizione del Codex (CCNFSDU) di quest'anno, il Sud Africa ha inaspettatamente spinto la discussione verso una nuova visione sugli integratori che accettasse il ruolo vitale della nutrizione nella prevenzione delle malattie e della buona salute.

La proposta del Sud Africa include il riferimento alle malattie da carenza, pero' va oltre, dichiarando "visto che gli alimenti contengono molte sostanze che promuovono la salute e prevengono le malattie croniche, le persone dovrebbero quindi essere incoraggiate a selezionare una sana alimentazione, integrando la dieta con quei nutrienti dei quali e' carente affinche' venga soddisfatto il fabbisogno per la prevenzione delle malattie croniche e/o l'ottenimento del benessere generale, oltre alla prevenzione delle deficienze nutritive."

La proposta ha riscosso il consenso della National Health Federation, un'organizzazione non governativa che rappresenta i consumatori e dal Council for Responsible Nutrition, un gruppo di industrie che producono gli integratori con base negli USA.

Chiunque abbia familiarita' con la nutrizione e l'utilizzo degli integratori nella prevenzione e il mantenimento della salute non mettera' in dubbio l'importante ruolo che gli integratori possono avere nella prevenzione e nel benessere generale, ma per le autorita' sanitarie dell'UE la terra sembra ancora essere piatta. "L'osservatore" dell'Unione Europea presente al Codex, Basil Mathioudakis, ha respinto questa ovvia considerazione asserendo che "gli alimenti non hanno niente a che fare con la prevenzione delle malattie".

E' da notare che i delegati della Commissione avevano ricevuto - durante la stessa sessione - copia di una pubblicazione congiunta della FAO/OMS intitolata: "Diet, Nutrition and the Prevention of Chronic Diseases" (Dieta, Nutrizione e la prevenzione delle malattie croniche), che indica chiaramente che la dieta e la nutrizione, HANNO SI a che fare con la prevenzione. Cosa ne pensate? E' questa semplice incompetenza o la burocrazia europea e dominata da altri, nascosti interessi che hanno a che fare con la nutrizione e la salute? Secondo le vostre conoscenze se la vostra alimentazione e' sbagliata, possono sorgere malattie? se non si mangia, si muore?

In tutti i casi, dopo aver riflettuto su quest'ovvia contraddizione, il presidente della commissione, il tedesco Rolf Grossklaus, ha deciso di ignorare l'innovativa proposta del Sud Africa e di mantenere il vecchio preambolo, "con l'intento di evitare i conflitti", non senza aver ricordato a tutti che secondo la legge, solo le medicine possono trattare, curare e prevenire le malattie. (Povero Ippocrate, povero Linus Pauling, NDR). Ci sforziamo di capire come la nutrizione possa essere considerata inferiore alle medicine per mantenere tutti noi in buona salute.


ENTRANO IN GIOCO LE ANALISI SCIENTIFICHE DEL RISCHIO (SCIENTIFIC RISK ANALYSIS)

Un significativo documento preparato dall'Australia introduce il concetto delle analisi scientifiche del rischio per valutare la sicurezza dei supplementi. L'analisi del rischio e' divisa in tre aspetti: la valutazione del rischio, la gestione del rischio e la comunicazione del rischio (risk assessment, risk management, risk communication). Ogni passo ha i suoi propri esperti e la separazione della valutazione del rischio dalle decisioni successive su come gestire e comunicare i rischi, garantisce una maggiore imparzialita' e un approccio piu' scientifico rispetto al passato.

L'analisi scientifica del rischio ha guadagnato importanza nella ultima decade. E' stata sviluppata per studiare e limitare gli effetti delle sostanze tossiche e altri fattori esterni che danneggiano la salute. L'applicazione di questa tecnologia al rischio dei nutrienti implica un approccio leggermente diverso, tenendo in considerazione che i nutrienti sono generalmente benefici e in molti casi sono indispensabili alla vita. Quindi, applicando l'analisi del rischio ai nutrienti, entrambi gli estremi della scala devono essere considerati. Ci sono dei rischi sia nel "poco" cosi' come nel "troppo". Gli opposti estremi devono essere bilanciati e un range ottimale per ogniuno dei diversi nutrienti dovrebbe essere stabilito, escludendo cosi' il rischio di una carenza cosi' come un possibile danno da sovradosaggio.

Seguendo le raccomandazioni dell'Australia, il Comitato ha accettato l'importanza dell'analisi del rischio per il suo lavoro e ha dato vita ad un gruppo di lavoro per elaborare delle specifiche linee guida sull'analisi del rischio e la sua applicazione a questa specifica area d'interesse. Il documento preparato dall'Australia, cosi come altri documenti preparati per la riunione del Comitato Codex sulla nutrizione, possono essere trovati in questa pagina. (L'analisi del rischio e il punto 10 dell'agenda).

GLI RDA NON SONO ADATTI PER STABILIRE I LIMITI DI DOSAGGIO

Un altro positivo sviluppo di questa riunione annuale del Comitato della nutrizione e' l'eliminazione dell'"opzione RDA" per determinare i possibili limiti di dosaggio per i supplementi (integratori) di vitamine e minerali. Prima di questa riunione, la linea guida conteneva (al punto 3.2.2) l'opzione che "i livelli massimi di ogni vitamina e/o i minerali contenuti negli integratori di vitamine e minerali, per porzione giornaliera di assunzione come suggerita dal produttore, non dovrebbe eccedere il 100% degli RDA stabiliti dalla FAO/WHO".

I dosaggi giornalieri raccomandati (RDA o RDI) sono valori di riferimento per l'intera popolazione e hanno veramente poco a che fare con i bisogni nutritivi individuali di ognuno di noi. Quest'ultimi possono essere molto diversi da persona a persona, e anche nella stessa persona possono variare con l'eta' e come risultante di un'influenza esterna come l'inquinamento, le radiazioni e il clima.

Il Comitato della Nutrizione, accettando la proposta Astraliana di utilizzare l'analisi del rischio, ha concordato che i livelli dell'RDA stabiliti per assicurare un'integrazione minima dei nutrienti vitali e eliminare le deficienze, non dovranno essere utilizzati per determinare il dosaggio massimo per le vitamine e i minerali nei supplementi. Invece, i limiti di dosaggio dovrebbero essere basati su dei dosaggi massimi stabiliti dalla valutazione scientifica del rischio, tenendo conto anche dell'assunzione da altre fonti come la nostra alimentazione giornaliera.

Questo e' un significativo passo in avanti rispetto alle discussioni precedenti, dove diversi paesi considerano gli RDA come un metodo per proteggere i consumatori da "overdose" vitaminiche.

 


mandato da Ivan Ingrilli il Venerdì Novembre 7 2003
aggiornato il Sabato Settembre 24 2005

URL of this article:
http://www.newmediaexplorer.org/ivaningrilli/2003/11/07/codex_alimentarius_la_medicina_cellulare_e_la_tutela_dei_consumatori.htm

 


Related Articles

La guerra degli OGM
Oggi, in Piemonte, eliminati altri 18 ettari di mais transgenico. Il pm Guariniello: "Biotech, danoso il via libera europeo" Ogm, è guerra dei ricorsi contro la distruzione dei campi Ma il ministro Alemanno avverte che dall'anno prossimo saranno aperte delle coltivazioni legali anche in Italia Un articolo di Paolo Griseri... [continua a leggere]
Luglio 14, 2003 - Ivan Ingrilli

Le bugie di Bush e Blair
Tempesta su Bush e Blair «Uranio dal Niger per Saddam», ma il dossier era falso: i democratici Usa chiedono un'inchiesta, a Londra il premier costretto a difendersi. Intanto in Iraq uccisi altri tre marines Infuriano le polemiche negli Stati uniti e in Gran Bretagna sulle motivazioni della guerra contro l'Iraq. Dopo le ammissioni della Casa bianca sul falso rapporto relativo all'uranio di Saddam Hussein, i democratici chiedono la convocazione... [continua a leggere]
Luglio 11, 2003 - Ivan Ingrilli

L'amministrazione Bush e le indagini della commissione.
La commissione bipartisan, incaricata di verificare se a seguito dell'attentato delle 2 torri, l'amministrazione Bush avesse compiuto abusi, ha tenuto ieri una conferenza stampa. Il portavoce repubblicano denuncia la difficoltà di indagare sugli abusi anche manifesti, seguiti all'attentato. In particolare sottolinea come la commissione reperisca con enormi difficoltà la documentazione richiesta e come la pretesa dell'amministrazione Bush di effettuare gli interrogatori dei funzionari solo se affiancati da membri dell'amministrazione stessa,... [continua a leggere]
Luglio 11, 2003 - Ivan Ingrilli

 

 

 


Readers' Comments

Post a comment















Security code:




Please enter the security code displayed on the above grid


Due to our anti-spamming policy the comments you are posting will show up online within few hours from the posting time.



 

Il Corpo E' L'Arco, La Mente E' La Freccia, TU Sei Il Bersaglio

 

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons License.

Questo sito contiene idee, fatti e ricerche scientifiche controverse che potrebbero essere offensive per alcune persone ben educate. E' suggerita la supervisione dei genitori.
Gli scritti hanno solamente un intento informativo ed educativo. Consultare il proprio medico prima di utilizzare qualsiasi informazione trovata su questo sito. Qualsiasi materiale sotto copyright viene utilizzato senza nessun fine commerciale. Prosit. Amen.

 

662






 


Most Popular Articles

Beppe Grillo: "Disastro Italia"

Mito del Colesterolo: Nuove Linee Guida, Vecchia Propaganda Farmaceutica

Teflon: C8, PFOA uno dei tanti derivati del Fluoro

Ascorbato di potassio, studi e ricerche

Il mito del colesterolo: cosa causa infarti e cardiopatie?


Articoli pi¨ recenti

Cina: 100 milioni soffrono la carenza di Iodio...

Chi fermera' l'egemonia delle case farmaceutiche e il controllo su scienza e salute?

Teflon: C8, PFOA uno dei tanti derivati del Fluoro

Statine, statine e ancora statine per ogni problema: l'industria farmaceutica dell'inganno

Mito del Colesterolo: Nuove Linee Guida, Vecchia Propaganda Farmaceutica


Archive of all articles on this site


Most recent comments

Alternative Medicine Message Boards

P2: Licio Gelli e Propaganda 2

Quei matti fritti con l'elettroshock...

Dr. Eugene Mallove: assassinato pioniere della Fusione Fredda

Alternative Medicine Message Boards

 

Candida International

What Does MHRA Stand For??

Bono and Bush Party without Koch: AIDS Industry Makes a Mockery of Medical Science

Profit as Usual and to Hell with the Risks: Media Urge that Young Girls Receive Mandatory Cervical Cancer Vaccine

 

Health Supreme

Multiple sclerosis is Lyme disease: Anatomy of a cover-up

Chromotherapy in Cancer

Inclined Bed Therapy: Tilt your bed for healthful sleep

 

Share The Wealth

Artificial Water Fluoridation: Off To A Poor Start / Fluoride Injures The Newborn

Drinking Water Fluoridation is Genotoxic & Teratogenic

Democracy At Work? - PPM On Fluoride

"Evidence Be Damned...Patient Outcome Is Irrelevant" - From Helke

Why Remove Fluoride From Phosphate Rock To Make Fertilizer

 

Consensus

Islanda, quando il popolo sconfigge l'economia globale.

Il Giorno Fuori dal Tempo, Il significato energetico del 25 luglio

Rinaldo Lampis: L'uso Cosciente delle Energie

Attivazione nei Colli Euganei (PD) della Piramide di Luce

Contatti con gli Abitanti Invisibili della Natura

 

Diary of a Knowledge Broker

Giving It Away, Making Money

Greenhouses That Change the World

Cycles of Communication and Collaboration

What Is an "Integrated Solution"?

Thoughts about Value-Add